Prima Pagina | Cronaca | Troppi debiti, Ardesia spa dichiarata fallita

Troppi debiti, Ardesia spa dichiarata fallita

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Troppi debiti, Ardesia spa dichiarata fallita

Non è stata accolta la proposta di concordato preventivo presentata da Piero Mancini, l'ex presidente dell'Ac Arezzo che aveva cambiato nome alla società. Il giudice Cosmo Crolla non ha ritenuto congrua la proposta di pagamento del 2,5 per cento delle spettanze ai creditori. Il buco pare ammontasse a circa 7 milioni di euro



Ardesia Spa è fallita. La società nata sulle ceneri dell'Associazione Calcio Arezzo, dopo la messa in liquidazione dell'estate 2010, non esiste più. Il tribunale fallimentare ha infatti respinto la proposta di concordato preventivo presentata dall'ex presidente Piero Mancini, con cui si dava disponibilità a pagare il 2,5 per cento dei debiti accumulati. Il giudice Cosmo Crolla però non l'ha ritenuta congrua e adesso sarà il curatore fallimentare a gestire le ultime pratiche. La vecchia Ac Arezzo, a quanto pare, aveva accumulato debiti per oltre 7 milioni di euro, 4 dei quali nei confronti di fisco e previdenza. Per il calcio aretino, ripartito dalla serie D, si tratta del secondo fallimento dopo quello dell'Unione Sportiva nel 1993. A breve ulteriori aggiornamenti.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0