Prima Pagina | Politica società diritti | ENZO BROGI: “ANCORA PESANTI DISAGI PER I PENDOLARI DEL VALDARNO”

ENZO BROGI: “ANCORA PESANTI DISAGI PER I PENDOLARI DEL VALDARNO”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
ENZO BROGI: “ANCORA PESANTI DISAGI PER I PENDOLARI DEL VALDARNO”

 

 

Anche stamani uno dei treni più usati dai pendolari valdarnesi per raggiungere Firenze, il regionale 11682 che attraversa il Valdarno pochi minuti dopo le 8.00, è stato soppresso, con gravi ripercussioni per gli utenti. Il treno successivo, che non utilizza la linea direttissima, infatti, segnava oltre un’ora di ritardo e pertanto i pendolari hanno dovuto ripiegare sul treno regionale veloce che parte dalla stazioni valdarnesi poco dopo le 9.00, sul quale sono stati costretti a viaggiare in condizioni di sovraffollamento.

Il consigliere regionale PD Enzo Brogi, che raggiunge abitualmente Firenze in treno e si trovava in attesa in stazione, è tornato a ribadire la necessità di una maggiore attenzione nei confronti dei pendolari valdarnesi: “Anche stamani un altro treno soppresso, si tratta di episodi che si ripetono davvero troppo spesso causando pesanti disagi” – ha dichiarato Brogi - “Ho immediatamente avvisato l’assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao, che ha confermato la massima attenzione della Regione. L’assessore, inoltre, mi ha fatto notare che nell’ultimo mese sono transitati sulla linea Arezzo-Firenze 2.400 treni, a fronte di sei soppressioni” – ha proseguito Brogi – "Sono numeri che vanno tenuti senza dubbio in considerazione e che dimostrano l’affidabilità del servizio, ma se i problemi riguardano sempre i treni dei pendolari e avvengono in orari di punta, il peso del disagio resta troppo elevato”.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0