Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Christian Bigiarini presenta il suo romanzo “O di Odio”

Christian Bigiarini presenta il suo romanzo “O di Odio”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Christian Bigiarini presenta il suo romanzo “O di Odio”

Domenica 20 Novembre, il pluripremiato autore casentinese presenta il suo nuovo libro. A moderare e condurre la presentazione del noir saranno i Noidellescarpediverse

 

AREZZO – Domenica 20 Novembre, alle ore 17.00, presso il Centro Sociale “Kotagio” di Ponte a Poppi, è in programma la presentazione del romanzo “O di Odio”, di Christian Bigiarini. A moderare e condurre la presentazione del libro saranno i Noidellescarpediverse, al secolo Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani che, oltre ad intervistare l’autore, leggeranno alcune parti del romanzo. Lo scrittore, Bigiarini, è nato a Roma nel 1971, ma vive e scrive in Casentino, a Ponte a Poppi; nel 2005 ha esordito in letteratura con la sua prima raccolta di racconti dal titolo “Adesso sono morto”; nel 2006, a Castelnuovo Garfagnana, ha vinto il premio di narrativa “Loris Biagioni” con il racconto “La mozione del beep”; nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Rosso cuore, nero amore” recensito dall’autorevole sito www.recensionelibro.it come uno dei migliori dieci esordi dell’anno; infine, nel 2011, con il racconto “Bar Mario”, ha  vinto il premio nazionale “Il Poeta e il narratore” a Monselice. “O di Odio”, edito da Onirica Edizioni, è il secondo romanzo di Bigiarini ed è un noir che, ambientato a Roma, ripercorre la storia di un uomo che ha la capacità di stupire per la fluidità con cui racconta una storia d’amore dagli innumerevoli risvolti, costruendo e risolvendo un’esistenza apparentemente desolata. La storia inizia con la nota grigia di una storia passata ma non conclusa, perché persiste per tutto il romanzo un senso di irrisolto che muoverà tutte le vicende del protagonista, un investigatore privato, che dovrà indagare nei suoi ricordi e nelle vicende altrui. «Cristian Bigiarini è un autore sorprendente - commentano Boncompagni e Valeriani. - In passato, davanti a una bella cornice di pubblico, abbiamo avuto l’onore di presentare il suo primo romanzo, dunque siamo lieti di poter moderare anche la presentazione di “O di odio”, un bellissimo noir che ha la capacità di tenere avvinghiati e con il fiato sospeso fino all’ultima pagina». Al termine della presentazione, l’autore offrirà una merenda a buffet a tutti i presenti.  

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0