Prima Pagina | Politica società diritti | "Polizia Municipale: ora abbiamo gli agenti gabellieri. E la sede non è ancora bonificata”

"Polizia Municipale: ora abbiamo gli agenti gabellieri. E la sede non è ancora bonificata”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font

Dichiarazione del consigliere comunale Roberto Bardelli (Pdl)

 

Teniamo mano al portafoglio, cari concittadini, sotto le feste. E non tanto, o meglio non solo, per la consueta strenna natalizia ma per la raffica di multe che raccoglieremo dai parabrezza delle nostre auto. Ho chiesto con un’interrogazione al Sindaco Fanfani se corrisponda al vero la notizia che tra gli obiettivi individuali per il 2011 degli agenti della PM, il comandante abbia inserito un numero minimo di contravvenzioni che gli agenti stessi dovrebbero comminare, almeno 400 nel secondo semestre 2011. O questa quota è già stata raggiunta o dovrà esserlo nel mese e mezzo che manca alla fine dell’anno. Nel frattempo, e ho chiesto ancora al sindaco se anche questo sia vero, sembra che un neo-commissario abbia indetto una riunione di 30 agenti per invitarli ad aumentare le contravvenzioni. Ho riscontrato personalmente una ferma e decisa censura da parte degli agenti, contrari a una proposta deontologicamente discutibile che finirebbe per danneggiare i cittadini. A prescindere che non sono le multe a garantirci il denaro necessario ad amministrare bene la città, che si fa ora? Si trasformano i vigili in gabellieri senza remore o si fa dietro front?

Anche se fare marcia indietro potrebbe equivalere a tenere i vigili di più nella loro sede mentre sarebbe meglio che se ne stessero all’aperto. Presso il comando, infatti, pare siano stati ultimati i lavori di rimozione e messa a norma delle coperture precedentemente in eternit e in amianto. Lo ha dichiarato il direttore responsabile dei lavori. Alcuni rappresentanti sindacali la pensano però diversamente: hanno riscontrato ambienti e locali sporchi di quelle polveri di amianto che sono la parte più tossica e cancerogena del materiale da smaltire. In data 10 novembre la bonifica non era affatto ultimata.

Un bel trattamento riservato agli agenti della polizia municipale: per strada costretti a subire gli improperi dei cittadini tartassati, in sede costretti a inalare polveri nocive per la loro salute.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0