Prima Pagina | Cronaca | Da stamani alle 11 gli eredi Festari sono di nuovo a Casa Vasari, accompagnati dai loro avvocati.

Da stamani alle 11 gli eredi Festari sono di nuovo a Casa Vasari, accompagnati dai loro avvocati.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Da stamani alle 11 gli eredi Festari sono di nuovo a Casa Vasari, accompagnati dai loro avvocati.

Chiedono non solo di visionare l'archivio, ma anche di entrarne in possesso. Cioè di avere le chiavi del museo di Casa Vasari, per accedere alle carte quando vogliamo, come è diritto dei proprietari.

Nuova puntata della saga vasariana. I Festari sono di nuovo ad Arezzo per chiedere di rientrare in possesso dell'archivio

Adesso  la palla passa alla sovrintendenza ai beni archivistici per la Toscana che gestisce le carte,  se intenda rispondere di no come è successo vendrdì, quando i fratelli si incatenarono per protesta davanti al portone e uno di loro, Leonardo, ci rimase per tutta la notte.

A Casa Vasari c'è la sovrintendente Diana Toccafondi in persona che conduce le trattative e ci sono anche i carabinieri, sia di Arezzo che del nucleo di tutela del patrimonio artistico.

Secondo alcune indiscrezioni, la sovrintendente Diana Toccafondi, come aveva detto nei giorni scorsi, è disposta a concedere ai fratelli di visionare l'archivio ma solo alla presenza dei carabinieri. I Festari cioè verrebbero ammessi alla visione dell'archivio ma gli uomini dell'Arma dovrebbero vigilare sul fatto che nessuno dei preziosi documenti venga alterato o spostato.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0