Prima Pagina | Politica società diritti | I Giovani del PDL

I Giovani del PDL

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
I Giovani del PDL

Dopo le tante adesioni ora siamo pronti per i Congressi e per rafforzare il Partito in un'ottica di coesione

 


In questi mesi i ragazzi e le ragazze della “Giovane Italia” hanno partecipato attivamente - su tutto il territorio provinciale - al tesseramento del Popolo della Libertà, che terminava da regolamento in data 31 ottobre 2011.

In tanti, sia Consiglieri Giovani eletti nel proprio comune, sia organi di partito e semplici militanti, hanno lavorato per allargare l’adesione al Popolo della Libertà collaborando con il Coordinamento Provinciale e Comunale, raggiungendo insieme un significativo risultato che va oltre le  2000 tessere su tutto il territorio provinciale.

Tra queste adesioni ci sono tantissimi giovani che, motivati e spinti dal desiderio di partecipare ad un grande partito con un grande Presidente, Silvio Berlusconi, hanno profuso tanto impegno e con entusiasmo hanno dimostrato, insieme a tutti gli organi di partito provinciali e comunali, come il Popolo della Libertà sia più vivo che mai e fortemente consolidato ed organizzato in tutti i Comuni della provincia di Arezzo.

Come ribadito dal nostro Segretario Politico Nazionale  On. Alfano, il Pdl in questo momento ha bisogno di dare vita su tutto il territorio ai Congressi, sia comunali che provinciali, tanto richiesti e auspicati da tutti i tesserati del partito a tutti i livelli, dal locale al nazionale.

Il confronto e il dibattito tra gli iscritti potrà avvenire nella sua sede competente, il congresso comunale e provinciale e proseguire il lavoro fino ad oggi svolto dal partito sul territorio; - i congressi saranno, come sempre, aperti al confronto delle idee e delle proposte in vista della formazione unitaria di una grande base di aderenti con un partito che vede i suoi organi dirigenti eletti con la partecipazione aperta a ciascun iscritto.

La stagione congressuale è dunque imminente ed i Giovani del Pdl, insieme a tutto il partito, sono pronti a dare il loro contributo.

Si parla anche di “primarie” nel Popolo della Libertà, ma saranno gli Organi nazionali di partito, a seguito dei congressi, a prendere ogni decisione, con il contributo e la partecipazione di tutti gli iscritti ed eletti.

In questa fase si aprono pertanto prima i Congressi e la partecipazione democratica per la formazione di un grande partito e l’elezione diretta dei suoi Organi dirigenti.

-         Coordinatore Provinciale Giovane Italia Arezzo  - Alessio Mattesini

-     -         Responsabile Scuola Arezzo Giovane Italia - Andrea Barbagli

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0