Prima Pagina | Politica società diritti | MAXIEMENDAMENTO - NICOTRA (FDS) : “PRIVATIZZAZIONI SERVIZI PUBBLICI REGALO A SPECUALTORI”

MAXIEMENDAMENTO - NICOTRA (FDS) : “PRIVATIZZAZIONI SERVIZI PUBBLICI REGALO A SPECUALTORI”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
MAXIEMENDAMENTO - NICOTRA (FDS) : “PRIVATIZZAZIONI SERVIZI PUBBLICI REGALO A SPECUALTORI”

 

 

“Le disposizioni inserite nel maxiemendamento del governo Berlusconi  alla legge di stabilità  sono inaccettabili ed apertamente incostituzionali. Si prevede la privatizzazione forzosa dei servizi pubblici locali nonostante quelle disposizioni siano state abrogate da 26 milioni di Si nel recente referendum del 12 e 13 giugno scorso. La previsione del commissariamento degli enti locali che si rifiutano di applicare questa disposizione attraverso l’esercizio dei poteri  sostitutivi da parte dei prefetti,  ha connotati eversivi dell’ordinamento democratico e delle prerogative stabilite dal titolo V° della Costituzione.  Altro che federalismo qui siamo davanti ad un vero e proprio colpo di stato monetario e centralista!” E’ quanto afferma Alfio Nicotra consigliere provinciale della Federazione della Sinistra.

“ In queste condizioni – prosegue Nicotra – gli enti locali saranno costretti a mettere in vendita  entro il 31 marzo 2012 servizi e aziende pubbliche costruite  in decenni , in alcuni casi in secoli, da parte delle comunità locali. Lo dovranno fare a prezzi di liquidazione consegnando un patrimonio pubblico ingente nelle mani di quelli speculatori che a parole la legge di stabilità dice di voler combattere. Si tratta di un furto vero e proprio ed è inaccettabile che le opposizioni parlamentari – ammaliate dalle dimissioni annunciate di Berlusconi-  non esercitino ogni pressione perché questa parte del maxiemendamento sia invece stralciata dalla legge.”

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0