Prima Pagina | Economia e lavoro | Striscioni davanti alle principali scuole della città

Striscioni davanti alle principali scuole della città

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Striscioni davanti alle principali scuole della città

Arezzo – Nella notte tra il 27 e 28 Settembre i militanti del Blocco Studentesco di Arezzo hanno affisso striscioni davanti alle principali scuole della città per protestare contro il caro libri.

“Il Blocco Studentesco, da sempre sensibile al tema del caro-libri, continuerà anche quest’anno la battaglia al fianco degli studenti e delle loro famiglie” – dichiara Alessio Baldelli, responsabile provinciale del movimento.  “Ormai ogni anno le famiglie sono costrette a sborsare cifre insostenibili per l'acquisto di nuovi libri di testo – prosegue Baldelli-, perché le Case Editrici, in accordo con i professori, producono ogni anno nuove versioni dei testi, talvolta fittizie, per boicottare la compravendita del libro usato ed ingrassare le proprie tasche. Questa spesa che va a gravare sulle famiglie degli studenti si fa ogni anno sempre più insostenibile, soprattutto in un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando .”

 “Il Blocco Studentesco - conclude Baldelli – propone l'adozione di un libro di testo unico per ogni materia a livello regionale. Ovvero tutti gli studenti di una determinata regione divisi per tipo di istituto (scientifico, classico, tecnico, professionale, etc.) devono adottare un libro unico per ogni materia. Creazione di commissioni di docenti eletti dagli studenti deputate alla scelta del libro unico per ogni materia. Stampa e distribuzione a prezzo di costo del materiale.”

Così facendo, da un lato sarebbe favorita la compra-vendita dei libri usati, dall'altro si eviterebbe agli studenti di comprare ogni anno nuove edizioni di libri che nella maggior parte dei casi si differenziano dalle precedenti solo per pochi piccoli dettagli.

Alessio Baldelli

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0