Prima Pagina | Politica società diritti | Il testamento biologico crea problemi alla maggioranza del Sindaco Brogi

Il testamento biologico crea problemi alla maggioranza del Sindaco Brogi

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il testamento biologico crea problemi alla maggioranza del Sindaco Brogi

Nell’ultimo consiglio comunale di Capolona la maggioranza guidata dal Sindaco Marco Brogi ha dato dimostrazione di ulteriore fibrillazione interna su temi sensibili. Questa volta è toccato al testamento biologico.

 

Nella mozione presentata dalla consigliera di maggioranza Lapini, si chiede esplicitamente che l’Amministrazione comunale prenda una posizione in merito a tale delicata questione creando, a favore di tutti i cittadini del paese e delle frazioni, un registro nel quale chiunque voglia, possa liberamente in condizioni di lucidità mentale, esprimersi in merito alle terapie che intende o non intende accettare nell'eventualità in cui dovesse trovarsi nella condizione di incapacità di esprimere il proprio diritto di acconsentire o non acconsentire alle cure proposte (consenso informato) per malattie o lesioni traumatiche cerebrali irreversibili o invalidanti, malattie che costringano a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali che impediscano una normale vita di relazione. 

La ricca discussione che si è aperta ha fatto emergere opposte e contrastanti prese di posizione da parte della maggioranza: c’è stato chi ha dichiarato l’astensione per via di remore di coscienza e religiose e chi invece, convito della fondatezza della mozione, ne ha difeso il contenuto tutto.

La mozione quindi è stata approvata faticosamente con un solo voto di scarto.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0