Prima Pagina | Eventi e spettacoli | L'alleanza dei piaceri: Streetfood, Fiera Antiquaria e Arezzo&Fotografia

L'alleanza dei piaceri: Streetfood, Fiera Antiquaria e Arezzo&Fotografia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L'alleanza dei piaceri: Streetfood, Fiera Antiquaria e Arezzo&Fotografia

Sabato 1 e domenica 2 ottobre, ad Arezzo un weekend per la vista e il palato

 

“Sabato 1 e domenica 2 ottobre – ha dichiarato l’assessore alle attività produttive e al turismo Michele Colangelo – sarà un fine settimana speciale per Arezzo perchè alla tradizione, ovvero la Fiera Antiquaria, si abbinano alcuni appuntamenti che arricchiscono l’offerta per i cittadini e i turisti. La concomitanza dà luogo a un insieme di grande attrazione. È un primo tentativo per affiancare proprio la Fiera con eventi collaterali che ne accrescano lo stato di salute, specie di un’edizione come quella di ottobre in genere debole anche per la concomitanza con Parma”.

Al parco del Prato, il tour “I mille cibi di strada italiani” farà la sua settima e ultima tappa per l’anno 2011. Nella stessa città in cui risiede l’associazione Streetfood e da dove iniziò il tour il 16-18 marzo per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia. Saranno proprio l’antiquariato e gli antichi utensili per uso culinario il tema del convegno “Tradizione – Cibo di Strada – Turismo / Streetfood tra ferri del mestiere e design” alla sala Aldo Ducci in via Montetini sabato 1 ottobre dalle 10. Vi parteciperanno un produttore di gofri, le cialde piemontesi, co-fondatore dell’associazione Streetfood, il presidente di Camera di commercio di Arezzo Giovanni Tricca, un esponente dell’associazione Fiera Antiquaria, il Sindaco di Arezzo Giuseppe Fanfani, l’assessore alle attività produttive e al turismo Michele Colangelo e referenti delle associazioni di categoria CNA e Confartigianato.

“Questo perché, alla base, il produttore di cibo di strada è prima di tutto un artigiano – ci ha ricordato Massimo Ricciarini di Streetfood. E dopo il convegno, sarà possibile assistere alla cottura di alcuni cibi di strada con gli antichi ferri del mestiere nell’area di svolgimento dell’evento: oltre ai gofri anche arrosticini, focaccia di Recco e altro. Poi inizierà il vero mercato originale e genuino come proposto e promosso da Streetfood dal 2004. Dal Piemonte alla Puglia, dall’Abruzzo alla Sicilia, i cibi di strada saranno accompagnati da birra artigianale italiana di qualità”.

La Fiera Antiquaria come il variegato e ricco universo del cibo di strada sono raggiungibili con Gps. Su www.limboccastrada.it si può navigare e prendere informazioni su questo gustoso weekend aretino. Chi ha l’iPhone può scaricare gratis l’applicazione “L’imboccastrada” da Appstore e avere sempre con sé uno strumento utile che consiglia dove mangiare, dove dormire, dove acquistare e come vivere il tempo libero dando la possibilità di raggiungere la meta con il servizio Gps integrato nello smartphone. L’applicazione è sviluppata con una casa di software aretina ed è disponibile anche il download per navigatori satellitari direttamente dal portale web.

Sabato 1 e domenica 2 ottobre sono anche gli ultimi giorni nei quali sarà possibile visitare la terza edizione di Arezzo&Fotografia, l’appuntamento curato dall’associazione fotografica Imago e dal centro diurno di socializzazione Villa Chianini in collaborazione con il Comune di Arezzo e la Provincia: una rete di spazi espositivi distribuiti nel centro storico cittadino, a ingresso libero, con immagini di oltre cento autori complessivi, tra soci Imago, ospiti del centro diurno, artisti nazionali e internazionali: Elio Ciol, i fotografi della Libera Accademia di Belle Arti di Firenze, Lorenzo Giotti, Paolo Tosti, gli autori di fotografia “fine-art” Maria Vodarich, Roberto Lavini, André Devlaeminck, Giuseppe Faralli, Jennifer Drucker, l’italo-americano Frank Dituri e cinque artisti giapponesi raccolti nella collettiva Japanese Photography. Gli spazi espositivi sono: le sale del convitto Inpdap Santa Caterina, Palazzo Chianini Vincenzi, atrio d’onore della Provincia, sala Sant’Ignazio, centro di accoglienza turistica Benvenuti ad Arezzo, Museo archeologico, Circolo artistico, oratorio dei santi Lorentino e Pergentino, Fotoclub Chimera, B&B Antiche mura, Galleria Cesalpino.

Andrea Bardelli di Imago: “il prossimo fine settimana avremo delle letture portfolio di docenti presso il convitto Santa Caterina in via Garibaldi. Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17. Chiunque può portare i suoi scatti e falli valutare da esperti. Sabato e domenica, spazio inoltre a due workshop sulla stampa fotografica presso il quartiere di Porta Sant’Andrea, come chiusura ideale di questa manifestazione: stampa alle polveri e stampa con l’oleopatia, tecniche di storia e fascino indiscutibili. Per questi occorre prenotare”.

www.arezzofotografia.com[email protected]

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0