Prima Pagina | Politica società diritti | PD: "boom" per la campagna anti-Porcellum, moduli esauriti in poche ore

PD: "boom" per la campagna anti-Porcellum, moduli esauriti in poche ore

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
PD: "boom" per la campagna anti-Porcellum, moduli esauriti in poche ore

La campagna prosegue in questi giorni. Meacci e Bronzi: "Una scelta coraggiosa che ha trovato piena sintonia nei cittadini"

I cittadini non vogliono il "Porcellum" e vogliono tornare a scegliere in modo diretto, a tutti i livelli, i loro rappresentanti: è questo il messaggio che emerge in modo chiaro dallo straordinario successo riscontrato ad Arezzo e in provincia dalla raccolta di firme per il Referendum che vuole abolire l'attuale legge elettorale. Una causa sposata con forza dal Coordinamento Provinciale PD di Arezzo, con un grande lavoro dei circoli nel territorio. Il risultato è andato ampiamente oltre le previsioni: in poche ore i moduli disponibili e consegnati ai vari circoli sono stati tutti riempiti, tant'è che è stato chiesto un nuovo invio urgente al comitato referendario nazionale per poter proseguire la campagna.
Nel solo ultimo weekend sono state circa 2mila le adesioni raccolte.
"La nostra è stata una scelta coraggiosa, presa senza titubanze, che ci ha caratterizzato sia sul piano regionale che nazionale ed è stata premiata" commentano il Segretario Provinciale Marco Meacci e Mauro Bronzi, Coordinatore dei Segretari di Circolo. Al dato vanno ovviamente aggiunte le firme dei tanti che, su segnalazione del Comitato Referendario e di tutte le forze politiche attive in questa battaglia, si sono recati a firmare presso gli appositi uffici comunali. 
"Siamo indubbiamente soddisfatti" continuano Meacci e Bronzi "soprattutto per l'evidente sintonia di questa nostra scelta con la volontà di nostri elettori e dei cittadini. Sintomo che in questo momento è possibile, agendo con coraggio, rompere quel velo di crescente disaffezione verso la politica. L'impegno prosegue in questo rush finale per dare un contributo ancora più forte al successo del referendum. Ringraziamo i nostri militanti per il grande lavoro svolto e tutti coloro che hanno firmato. Siccome i termini stanno scadendo invitiamo tutti coloro che ancora non l'hanno fatto a sottoscrivere il referendum prendendo contatto quanto prima con i nostri circoli o col Coordinamento Provinciale e partecipando alle molte iniziative che metteremo in moto nei prossimi giorni"
Coordinamento Provinciale PD Arezzo

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0