Prima Pagina | Politica società diritti | CON LA DICHIARAZIONE DI DISSESTO BRANDI NON PUO’ RIMANERE ALLA GUIDA DI ESTRA

CON LA DICHIARAZIONE DI DISSESTO BRANDI NON PUO’ RIMANERE ALLA GUIDA DI ESTRA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
CON LA DICHIARAZIONE DI DISSESTO BRANDI NON PUO’ RIMANERE ALLA GUIDA DI ESTRA

La dichiarazione di dissesto finanziaria fatta oggi dall’amministrazione di Castiglion Fiorentino certifica il fallimento di una gestione personalistica della cosa pubblica fatta nei dieci anni dell’amministrazione Brandi.

 

 

 

E’ gravissimo che si sia nascosto agli elettori  la crudezza dei bilanci e l’effettiva esistenza di un buco finanziario che con ogni probabilità è ben superiore  a quello fin qui trapelato.

Bene ha fatto la Federazione della Sinistra a sostenere la candidatura a sindaco di Caporali, candidatura che indicava la necessità di un rinnovamento radicale del centrosinistra , cambiamento che adesso non è più rinviabile e che obbliga lo stesso gruppo dirigente del Pd  a farci dolorosamente i conti..

Già in campagna elettorale avevamo denunciato la strana fretta del PD nel voler occupare con i sindaci uscenti le presidenze delle principali aziende partecipate. Oggi, alla luce dello sconquasso economico del comune di Castiglion Fiorentino, tutti possono comprendere le ragioni di questa fretta.

Per questa ragione credo che sia indispensabile che Brandi lasci o sia indotto a lasciare la guida di Estra.

Diciamola così : è privo dei requisiti più elementari per ricoprire quell’incarico.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0