Prima Pagina | Politica società diritti | PRESENTATO IL CALENDARIO VENATORIO 2011/2012

PRESENTATO IL CALENDARIO VENATORIO 2011/2012

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
PRESENTATO IL CALENDARIO VENATORIO 2011/2012

Via alla caccia dal 18 Settembre, chiusura il 31 gennaio 2012. Un provvedimento della Provincia allarga a tutti i Comuni la caccia alla storno  

 

E’ stato illustrato stamani, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nel Palazzo della Provincia, il calendario venatorio 2011-2012. "Un calendario condiviso con la consulta provinciale della caccia che stabilisce in domenica 18 settembre, l’apertura ufficiale della stagione venatoria", ha detto il Presidente della Provincia, Roberto Vasai, intervenuto alla conferenza insieme al Segretario generale, nonché dirigente del servizio caccia, Gabriele Chianucci. "Domenica 18 settembre partirà anche la caccia agli ungulati – ha proseguito Vasai - siamo l’unica provincia toscana che consente anche a questa specie, la caccia da settembre 2011 a gennaio 2012. Un provvedimento che mira ad intervenire sui danni provocati in particolar modo dai cinghiali. L’intento, in generale, è quello di salvaguardare la presenza faunistica del nostro territorio facendo in modo che le ricadute dell’attività venatoria sul territorio siano accettabili". Novità per la caccia allo storno che la deroga regionale consentiva solo a 5 Comuni della nostra provincia con un massimo di 20 unità al giorno: "su richiesta unanime della consulta, unita alle richieste di agricoltori e Sindaci – ha aggiunto Chianucci -, la Provincia ha emesso un provvedimento che autorizza la caccia allo storno su tutti i Comuni e senza limiti di quantità". Il Dott. Chianucci ha poi rinnovato l’invito ai cacciatori, al rispetto delle regole per la sicurezza e la convivenza civile: "purtroppo ogni anno ci arrivano notizie di cacciatori indisciplinati". Ulteriore raccomandazione a non sparare in direzione di pannelli fotovoltaici al fine di evitare danni che potrebbero essere anche rilevanti. Dopo aver illustrato nel dettaglio il calendario, Chianucci ha anche ricordato che, per questa stagione venatoria, sono stati rilasciati 12.088 tesserini in tutta la Toscana. "Si registra un trend in diminuzione costante. Nel 2009 ne furono rilasciati 12.554. Mancano giovani cacciatori, l’età media che si registra è compresa, infatti, tra i 55 e i 60 anni".

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0