Prima Pagina | Lettere alla redazione | Gli strani orari di Piazzale della Repubblica

Gli strani orari di Piazzale della Repubblica

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font

Mercoledì 24 agosto, ore 17.45 del mio orologio: il tabellone elettronico nel piazzale di fronte alla stazione di Arezzo segna, con grandi numeri digitali rossi, una temperatura di 45 gradi. Pesante e rara, nella nostra città, anche in questa data. Se si attende qualche istante, però, si scopre che l'evento è molto più straordinario: perché le successive schermate ci informano che siamo non alle 17.45 bensì alle 13.40 (e fin qui potrebbe essere il mio orologio ad andare indietro di quelle quattro orette - che volete che sia?), ma del 27 febbraio!

Ora, 45 gradi di 27 febbraio, nell'emisfero settentrionale del pianeta, non si raggiungevano da milioni di anni. O qui conviene informare il CNR, il CERN di Ginevra, la NASA e l'Accademia delle Scienze di Mosca di un tale evento che sfida le ere geologiche, o quel tabellone ha qualcosa che non va. Dato che ad Arezzo, come ci informano tante autorità, va quasi tutto bene, sarei portato a propendere per la prima ipotesi. Tuttavia, in caso che così non fosse, qualcuno avvisi i responsabili di quei dati - se mai ve ne sono - e chieda loro che rimettano le cose a posto. O vogliamo permettere che dei qualsiasi cristalli liquidi facciano il bello ed il cattivo tempo?

Antonio Stango

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0