Prima Pagina | Politica società diritti | Pd: Marco Donati si è dimesso da segretario cittadino

Pd: Marco Donati si è dimesso da segretario cittadino

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Pd: Marco Donati si è dimesso da segretario cittadino


Marco Donati, neo assessore comunale di Arezzo si è dimesso da segretario cittadino del Pd. Lo ha fatto durante l’assemblea comunale del partito che si è svolta lo scorso 27 luglio.

“A seguito della mia nomina ad assessore – dichiara Donati – ho ritenuto opportuno dimettermi dalla carica di segretario comunale considerando incompatibili i due incarichi: quello amministrativo e quello di direzione politica. Lascio con la soddisfazione di aver contribuito alla nascita del Pd ed alla sua successiva affermazione come primo partito della città. Ringrazio tutto il partito per la fiducia accordatami in oltre tre anni e quanti hanno collaborato con me alla riuscita del progetto politico del Pd cittadino”.

Sarà un comitato di figure istituzionali a traghettare il Pd aretino fino all’assemblea comunale che eleggerà il nuovo segretario. Ne fanno parte Giuseppe Fanfani, Luciano Ralli, Matteo Bracciali, Marco Donati, Francesco Falsini e Gianni Sarrini. Quest’ultimo, quale presidente dell’assemblea del partito, ne coordinerà i lavori.

“L’assemblea ha eletto questo comitato che scriverà, entro i primi di settembre, un breve regolamento per l’elezione del successore di Marco Donati. – dichiara Gianni Sarrini –  in tutti gli interventi il segretario uscente è stato ringraziato per l’impegno profuso nella costruzione del Pd e per i brillanti risultati elettorali conseguiti nella nostra città in tutte le consultazioni elettorali. Lavoreremo anche di agosto  - conclude Sarrini - per preparare i lavori della prossima assemblea comunale che svolgerà, a termini di statuto, le funzioni congressuali”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0