Prima Pagina | L'opinione | Conoscere per deliberare: La bufala degli alti costi dei parlamentari italiani

Conoscere per deliberare: La bufala degli alti costi dei parlamentari italiani

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Conoscere per deliberare: La bufala degli alti costi dei parlamentari italiani

Come da comunicato diramato questa mattina dall' ADUC

 

 Qui il testo del comunicato.

Nella leggenda metropolitana dei costi della politica, c’è sicuramente quella dello stipendio dei parlamentari. Stipendio su cui spesso le segreterie dei partiti operano importanti decurtazioni a favore del partito stesso. Il rischio “del fango nel ventilatore contro i parlamentari” è il rischio della delegittimazione della nostra stessa democrazia, a favore di imprecisati uomini “della provvidenza”. Non vi è alcun dubbio che sia necessario, in un momento difficile per la nostra Nazione, cercare di contenere costi e sprechi della politica, ma non è delegittimando o spargendo fango sul lavoro dei nostri rappresentanti che si potrà sperare di migliorare il quadro economico e politico.  

Da molto tempo sta girando in Internet l'ennesima bufala o se volete, fumo negli occhi del popolino che dovrebbe abboccare alla leggenda metropolitana degli alti costi dei nostri rappresentanti istituzionali. Il quotidiano "La Stampa" ha pubblicato un quadro comparativo dei loro stipendi, raffrontandoli con quelli europei e con quelli di tre Paesi, Germania, Francia e Gran Bretagna. Vediamo le cifre (sono arrotondate).

Stipendio (medio) netto del parlamentare (deputato) italiano..... Euro 5.486/00;

Stipendio (medio) netto del parlamentare europeo....................   Euro 6.083/00;

Ciò che interessa ai contribuenti e', però,  quanto costa un parlamentare, cioè il costo complessivo piuttosto che il suo stipendio netto. Qui sotto il confronto.

 

Costo lordo mensile di un deputato (complessivo di tutte le voci):

Italiano...    20.486/00 euro.

Europeo... 34.750/00 euro (+ 70% di quello italiano).

Tedesco... 27.364/00 euro  (+ 33% di quello italiano).

Francese... 23.066/00 euro  (+ 13% di quello italiano).

Britannico... 21.089/00 euro  (+ 3% di quello italiano).

 

Dove sarebbero, allora, tutti questi costi strabilianti dei nostri parlamentari?

Sarebbe opportuno informare correttamente i cittadini sui costi della politica relativi ai parlamentari, non dimenticando che i loro partiti di riferimento sono stati indicati dal 78% degli aventi diritto al voto.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0