Prima Pagina | Politica società diritti | Arci Arezzo alla manifestazione dell' ArciGay contro l'omofobia

Arci Arezzo alla manifestazione dell' ArciGay contro l'omofobia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arci Arezzo alla manifestazione dell' ArciGay contro l'omofobia

Adesione e partecipazione dell' Arci Arezzo alla manifestazione regionale dell' ArciGay contro l'omofobia: dichiarazione di Francesco Romizi, Segretario Arci Arezzo

 

" L' Arci di Arezzo aderisce e partecipa alla mobilitazione regionale di domani, mercoledì 9 settembre, contro l'omofobia e contro le discriminazioni sessuali.

L' ArciGay Toscana ha convocato, infatti, per domani, a partire dalle ore 19, una forte mobilitazione che coinvolga il cuore di Firenze e tutta la regione ed esprima un chiaro messaggio di contrasto con il clima repressivo e violento che ormai da troppo tempo si respira in Italia. La manifestazione consisterà in un presidio-fiaccolata che toccherà Ponte alle Grazie, Ponte Vecchio e Ponte Santa Trinita cui si invitano a partecipare rappresentanti delle Istituzioni, degli enti locali e delle associazioni, semplici cittadini e tutti coloro che vogliano riaffermare i valori di civiltà nel nostro Paese, lottando contro l'omofobia, la transfobia e ogni altra forma di discriminazione.

Alla mobilitazione hanno già aderito Comune e Provincia di Firenze, nonchè la Regione Toscana stessa.

Credo importante partecipare in un momento difficile come quello che stiamo vivendo; l' Arci è sempre stata al fianco delle battaglie politiche e sociali dei più deboli e, soprattutto, di coloro che subiscono discriminazioni in casa o nei luoghi di lavoro o, peggio ancora, subiscono gravi episodi di violenza per la loro identità sessuale, religiosa o etnica"

 

Per le adesioni, inviare una mail a: [email protected] 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0