Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Il giorno della strage di Nassiriya

Il giorno della strage di Nassiriya

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il giorno della strage di Nassiriya

Arezzo – Con una solenne cerimonia svolta questa mattina alle ore 9.30 presso il monumento eretto in ricordo dei Caduti di Nassiriya è stata celebrata la 10° giornata dedicata al ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace.

Alla celebrazione hanno preso parte il Prefetto Anna Palombi, il Sindaco Alessandro Ghinelli, il comandante Provinciale dei carabinieri, Col. Giuseppe Ligato, i vertici provinciali delle forze di polizia nonché le rappresentanze della Provincia di Arezzo, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e del Lions Club Mecenate di Arezzo alla cui iniziativa si deve, in collaborazione con Comune e Provincia, la realizzazione nel 2007 dell’opera tributo ai Caduti di Nassiriya, realizzata dal maestro Alessandro Marrone e collocata tra via Petrarca e via Fra Guittone.

Sulle note  del silenzio d’ordinanza, le Autorità hanno deposto una corona di alloro alla stele eretta a tributo dei caduti, militari e civili, nell’attentato del 12 novembre 2003 alla base Maestrale, sede operativa della Multinational Specialized Unit presidiata dai carabinieri.  un breve momento di raccoglimento con la benedizione da parte del Vicario della Diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro, don Fabrizio Vantini . In quello che fu il più grave attacco subito dalle forze armate italiane dalla fine del Secondo conflitto mondiale locale –ricordiamo – due uomini a bordo di un’autocisterna fecero esplodere una bomba che spezzò le vite di 28 persone, 9 iracheni e 19 italiani: 12 carabinieri, 5 militari dell'Esercito e due civili.

Analoga cerimonia è stata svolta ad Anghiari alla presenza del Sindaco Alessandro Polcri, del comandante della Stazione Carabinieri e di rappresentanze degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Anghiari, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e delle Associazioni d’Arma della valtiberina. Dopo la Santa Messa nella chiesa della Propositura celebrata da don Marco Salvi, i presenti hanno raggiunto in corteo i giardini di Campo della Fiera, dove è stata deposta una corona di alloro al monumento eretto in ricordo dei Caduti di Nassiriya.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0