Prima Pagina | Puntodivista | Lo zuccherificio

Lo zuccherificio

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Lo zuccherificio

Siccome a causa dei soliti e sciocchi campanilismi in Valdichiana aretina ci saranno sempre una decina di Comuni e non uno solo, ogni Comune in solitudine deve fare qualcosa.

Lo so sarà difficile perché i Comuni da soli non hanno la forza, fanno ridere, ma le cose stanno così.
Io vivo a Castiglioni e allora parlo di Castiglioni.
 
Chiunque a maggio vincerà le elezioni (secondo me Mario Agnelli), dovrà affrontare il tema dell'area dell'ex zuccherificio.
Circa 120 ettari, prima destinati all'industria ora al degrado.
La proprietà voleva farci una centrale a biomasse, ma non c'è riuscita.
Quell'area è senz'altro strategica e il Comune o i cittadini o tutti e due o i Maccaferri o un investitore devono farla rendere e costruirci capannoni per l'agroindustria, che trasformi e lavori prodotti agricoli della vallata.
 
L'ente pubblico dovrà essere il propulsore del progetto e favorirne l'esito positivo.
Il Comune sarà vicino sia agli investitori che creano posti di lavoro e ai cittadini che hanno bisogno di lavoro; e lasciare le feste e sagre varie alla Pro Loco.
Allora chi governerà dal 2019, farà qualcosa di importante per Castiglion Fiorentino e sarà ricordato come un grande amministratore.
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0