Prima Pagina | Politica società diritti | Botta e risposta tra FI (D'Ettore/Mugnai) e M5S (Gagnarli)

Botta e risposta tra FI (D'Ettore/Mugnai) e M5S (Gagnarli)

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Botta e risposta tra FI (D'Ettore/Mugnai) e M5S (Gagnarli)

MANOVRA: FI, PER TRUFFATI BANCHE ZERO EURO NEL 2019, SIAMO ALLE BALLE DI STATO

“Nel documento programmatico di bilancio trasmesso a Bruxelles, dei famosi interventi tanto strombazzati dal Governo per risarcire i truffati dalle banche per l’anno 2019, non vi è traccia. Solo qualche mese fa, la maggioranza aveva espresso parere favorevole ad un ordine del giorno di Forza Italia, votato all’unanimità dall’Aula di Montecitorio, con il quale si impegnava a prevedere risorse certe già per il 2019. Ma carta canta: per il prossimo anno sono previsti zero euro (si utilizzano semplicemente le risorse già stanziate dal precedente governo) e per gli anni successivi gli stanziamenti paiono insufficienti per le effettive esigenze di coloro che hanno subito un danno dalle banche”.

Così, in una nota congiunta, i deputati di Forza Italia, Stefano Mugnai, Maurizio D’Ettore e Raffaele Baratto.

“E’ evidente che siamo di fronte all’ennesima presa in giro da parte del Governo gialloverde, nonostante le tante parole in diretta streaming e gli impegni assunti in Parlamento. Anche in questo caso, il M5S griderà al complotto, esercitandosi nella fine arte del ‘troviamo i responsabili’? Ovviamente no, perché all’incompetenza e approssimazione si aggiunge un nuovo capitolo, quello delle balle di Stato. In ogni caso, solleciteremo in Parlamento la maggioranza perché si dia corso agli impegni assunti per il totale rimborso di risparmiatori truffati”, concludono.

REPLICA A MUGNAI E D'ETTORE SUI TRUFFATI DALLE BANCHE 

I soldi per i truffati dalle banche ci sono eccome: il disegno di legge di bilancio include un apposito fondo per il ristoro dei risparmiatori danneggiati dalle banche, le risorse ammontano a 525 milioni di euro all'anno per 3 anni, per un totale di oltre 1,5 miliardi di euro. Si rilanciano notizie già smentite - replicano Chiara Gagnarli e Luca Migliorino deputati cinque stelle, quest'ultimo proprio in commissione finanze, in risposta alle accuse dei deputati di FI Mugnai e D'Ettore al Governo di non aver stanziato risorse.

Nelle tabelle riportate nel Documento Programmatico di Bilancio (DPB), come già precisato dal Sottosegretario Villarosa, si indicano gli effetti delle previste erogazioni di cassa, aggiuntive rispetto a quanto già incluso nella nota di aggiornamento al DEF. Il DPB indica esclusivamente la quota aggiuntiva "di cassa" dell'anno 2019. Il vero stanziamento - conclude la Gagnarli - sarà visibile nel Disegno di Legge di Bilancio.


Per capire meglio, siamo andati a contrallare il documento inviato a Bruxelles. Ecco quello che c'è scritto:


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0