Prima Pagina | Economia e lavoro | 15 tonnellate di mele nelle scuole di Arezzo grazie alla collaborazione tra la Fraternita dei Laici, Comune di Arezzo ed Elior Ristorazione

15 tonnellate di mele nelle scuole di Arezzo grazie alla collaborazione tra la Fraternita dei Laici, Comune di Arezzo ed Elior Ristorazione

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
15 tonnellate di mele nelle scuole di Arezzo  grazie alla collaborazione tra la Fraternita dei Laici, Comune di Arezzo ed Elior Ristorazione

Per tutto il mese di ottobre e sino al prossimo mese di febbraio più di 3.500 bambini che frequentano le scuole di Arezzo, gestite dal leader della ristorazione collettiva, mangeranno le mele prodotte dalla più antica e autorevole Istituzione pubblica di Arezzo

15 tonnellate di mele a km zero saranno distribuite da ottobre a febbraio per merenda o fine pasto nei nidi, nelle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di Arezzo, grazie alla collaborazione tra Fraternita dei Laici, Comune di Arezzo ed Elior Ristorazione, che ad Arezzo serve circa 3.500 pasti al giorno.

La partnership ha come obiettivo principale la valorizzazione dei prodotti locali, avvicinando i gusti dei piccoli ai cibi del territorio, senza dimenticare di spiegare in che modo la frutta (indispensabile per la corretta e adeguata alimentazione) fornisce all’organismo le principali sostanze nutritive per una dieta sana ed equilibrata.

“L'obiettivo politico che si è posto l’amministrazione comunale – dichiara l’assessore alle politiche sociali e scolastiche Lucia Tanti – è puntare sulle aziende pubbliche di servizi alla persona: tra le quali la Fraternita dei Laici. In questa grande alleanza per il sociale che abbiamo lanciato a 360 gradi, è inevitabile che siano coinvolti i luoghi dove si fa conoscenza e crescono le nuove generazioni: ovvero le scuole. Queste sono innanzitutto spazi di apprendimento ma più in generale di crescita sana, aspetto che passa dalla cura dello sviluppo psico-fisico del bambino e anche da una corretta alimentazione. Meglio se arricchita dai prodotti del territorio”.

“La Fraternita dei Laici con i suoi 1200 ettari agricoli è una delle più importanti Aziende agro-alimentari di Arezzo e Provincia – ha dichiarato Pier Luigi Rossi, Primo Rettore - e sta realizzando innovazioni significative per una agricoltura funzionale alla salute umana, ambientale ed animale. Ha dato la sua piena disponibilità al Comune di Arezzo offrendo per le scuole le mele raccolte nei suoi frutteti in un progetto agro-alimentare per i bambini aretini. Inoltre le tenute agrarie di Fraternita trasformano le mele in sani succhi di mele, in gratificanti snacks con mele essiccate.”

“Seguire un’alimentazione adeguata è fondamentale per il regolare sviluppo psico-fisico dei ragazzi – sottolinea Rosario Ambrosino, Amministratore Delegato di Elior. La collaborazione con la Fraternita dei Laici rientra perfettamente nell’ottica di trasmettere il rispetto per il cibo, suggerire corrette abitudini alimentari e sensibilizzare le nuove generazioni sul tema dello sviluppo sostenibile, soprattutto assaggiando i prodotti del territorio. Questa sinergia crea un circolo virtuoso nel mondo della ristorazione scolastica mediante una condivisa sostenibilità sociale, economica ed ambientale.”

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0