Prima Pagina | Lo Sport | Arezzo - Pontedera 2-0

Arezzo - Pontedera 2-0

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo - Pontedera 2-0

Nonostante l'assenza di Cutolo (infortunio al polpaccio, un mese di stop), gli amaranto tirano fuori un primo tempo magistrale: Brunori e Buglio firmano due gol gioiello, ma nel computo della gara ci sono anche un palo di Foglia e un incrocio colpito ancora da Brunori. I granata, in dieci da metà ripresa per l'espulsione di Benedetti, devono arrendersi. Arezzo imbattuto e secondo in classifica da solo

Non c'è il capitano: Cutolo si è infortunato nell'allenamento di sabato mattina. Risentimento muscolare al polpaccio, probabile stiramento con tre/quattro settimane di stop. Dal Canto, privo anche degli squalificati Basit e Sala, schiera Belloni trequartista alle spalle di Brunori e Persano. 3-5-1-1 per il Pontedera.

Foglia si piazza in regia, Varutti va a sinistra. La partita è subito viva, il Pontedera si arrocca sulla trequarti per pungere di rimessa. L’Arezzo fa gioco e al 7’ un cross di Serrotti libera Brunori davanti al portiere: il 9 stoppa e calcia di sinistro, Biggeri ci mette la mano e devia in corner. Un’occasionissima che sfuma. Pelagotti è senza lavoro in questa prima parte di gara, mentre dall'altra parte Biggeri rischia grosso ancora una volta: Foglia, sugli sviluppi di un angolo, colpisce il palo con una bordata dalla distanza.

Il gol è maturo e difatti cade dal ramo al 21': palla verticale con il contagiri di Belloni per Brunori, che stoppa la parabola con il sinistro e con lo stesso piede, di controbalzo, trafigge Biggeri. Bellissimo. Primo gol in campionato per il centravanti. L'Arezzo sulle ali dell'entusiasmo continua a spingere e alla mezz'ora raddoppia: l'azione nasce da un fallo laterale a sinistra, passa per il disimpegno di Brunori e viene rifinita con un cross al bacio di Luciani. Buglio, smarcatosi alla perfezione, incorna di testa e raddoppia. Terzo gol per il numero 4, miglior marcatore amaranto.

Il Pontedera è in chiara difficoltà, gli amaranto trovano adesso anche spazi per colpire in contropiede. Come al 37', quando Buglio manda Brunori in campo largo: doppio passo, dribbling e tiro del centravanti sono perfetti, ma Biggeri toglie la palla dall'incrocio. Il primo tempo si chiude senza recupero tra gli applausi del Comunale: un Arezzo praticamente perfetto va al riposo con uno strameritato doppio vantaggio. 

Maraia nell’intervallo cambia Pinzauti, mai in partita, con Tommasini. L’approccio amaranto, a parte una punizione di Belloni che sfila vicinissima al palo, è così così. Una disattenzione di Pinto consegna proprio al nuovo entrato granata la palla per riaprire il match, ma il destro è debole e Pelagotti ci mette del suo, respingendo con la gamba. Il portiere, sempre tra i migliori in quest'avvio di stagione, al 12' tiene tra le mani una rasoiata di Tommasini, che si era liberato col fisico di Pelagatti, ammonito poco dopo.

A dare un aiuto all'Arezzo ci pensa Alessio Benedetti: già ammonito, stende Brunori lanciato alle spalle della difesa granata. Perenzoni non può far altro che cacciarlo, lasciando il Pontedera in dieci. Brunori continua a correre ovunque, in largo e in profondità: al 24' l'arbitro gli annulla il 3-0 per una spinta ai danni di un difensore. Dal Canto pesca dalla panchina al 28': esordio per Salifu che rileva Serrotti. 

Con l'uomo in meno, il Pontedera perde solidità. L'Arezzo, nonostante pecchi di sufficienza in qualche giocata, costruisce l'occasione per chiudere la gara: Brunori macina quaranta metri di campo e, invece di passarla a Persano, fa tremare l'incrocio dei pali. Poi, a dieci dalla fine, fa lievitare il voto in pagella di Biggeri: sinistro potente ma centrale che il portiere intercetta. Nei minuti finali c'è spazio anche per Tassi e per Zini, alla prima apparizione dopo l'infortunio.

Finisce così, con un rotondo 2-0 maturato in un primo tempo champagne dell'Arezzo: gioco palla a terra, azioni ficcanti, smarcamenti, due gol e tante occasioni. Da migliorare la gestione del risultato nella ripresa, ma la serata è di quelle da ricordare. Gli amaranto, con una gara in meno e senza il capitano, sono imbattuti e salgono da soli al secondo posto della classifica.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 20.45.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 6 Pelagatti, 26 Pinto, 3 Varutti; 11 Serrotti (28' st 17 Salifu), 8 Foglia (43' st 29 Tassi), 4 Buglio; 39 Belloni (36' st 27 Bruschi); 9 Brunori (43' st 7 Zini), 19 Persano.

A disposizione: 1 Melgrati, 2 Zappella, 5 Mosti, 14 Danese, 25 Choe, 28 Keqi, 33 Borghini, 34 Sbarzella.

Allenatore: Alessandro Dal Canto.

Indisponibili: 10 Cutolo, 15 Nije, 21 Benucci, 24 Burzigotti. Squalificati: 13 Basit (1), 32 Sala (1).

PONTEDERA (3-5-1-1): 12 Biggeri; 13 Fontanesi, 15 A. Benedetti, 3 Ropolo; 19 Calcagni (25' st 4 Giuliani), 10 La Vigna, 8 Caponi, 17 Serena (25' st 11 Bruzzo), 23 Magrini (36' st 16 Raimo); 7 Mannini (36' st 20 R. Benedetti); 9 Pinzauti (1' st 18 Tommasini).

A disposizione: 1 Sarri, 22 Marinca, 2 Benassai, 5 Vettori, 14 Pandolfi, 21 Masetti, 29 Prete.

Allenatore: Ivan Maraia.

ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto (Marco Ceolin di Treviso - Maicol Ferrari di Rovereto).

NOTE: spettatori presenti 2mila circa. Espulso A. benedetti al 20' st per somma di ammonizioni. Ammoniti: st 4' A. Benedetti, 14' Pelagatti, 38' Bruschi., 45' La Vigna, 46' Fontanesi, 48' Ropolo. Angoli: 5-5. Recupero tempi: 0' e 5'

RETI: pt 21' Brunori, 30' Buglio

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0