Prima Pagina | Eventi | In occasione della Fiera Antiquaria di ottobre, apertura a Casa Bruschi di Marina Abramović in Tuscany, fuorimostra dell’esposizione inaugurata a Palazzo Strozzi a Firenze

In occasione della Fiera Antiquaria di ottobre, apertura a Casa Bruschi di Marina Abramović in Tuscany, fuorimostra dell’esposizione inaugurata a Palazzo Strozzi a Firenze

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
In occasione della Fiera Antiquaria di ottobre, apertura a Casa Bruschi di Marina Abramović in Tuscany,  fuorimostra dell’esposizione inaugurata a Palazzo Strozzi a Firenze

In concomitanza con la XVII edizione di Invito a Palazzo

 

Arezzo, 5 settembre 2018 – In occasione della Fiera Antiquaria di ottobre, la Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, sostenuta da UBI Banca, apre le porte all’arte e alla rappresentazione contemporanea, attraverso la nuova collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze: sabato 6 ottobre alle ore 17,30 la storica dell’arte Carlotta Castellani terrà la conferenza “Marina Abramović in Toscana tra autobiografia e teatro” con l’introduzione di Carlo Sisi, Conservatore della Fondazione Bruschi e di Ludovica Sebregondi, Curatore della Fondazione Palazzo Strozzi.

L’incontro, ad ingresso gratuito, introduce la visione del video Marina Abramović in Tuscany, allestito al Museo Bruschi come fuorimostra di “Marina Abramović The Cleaner”, recentemente inaugurata a Palazzo Strozzi a Firenze. 

La conferenza di Carlotta Castellani permetterà di entrare nel vivo del lavoro di Marina Abramović, dagli esordi fino ad oggi. Saranno ripercorsi in particolare alcuni momenti della sua carriera: le prime performances presentate in Italia negli Settanta, la serie dei "relation works" realizzati con il partner di vita e di arte Ulay nella seconda metà degli anni Settanta e la svolta degli anni Ottanta. A proposito di questa svolta sarà approfondito il suo periodo di residenza nel capoluogo toscano presso Villa Romana nel 1985 per la preparazione della pièce teatrale dal titolo "Fragilissimo", che costituisce l'inizio di un progetto ancora oggi in divenire incentrato sul tema dell'autobiografia e del teatro.

Ludovica Sebregondi presenterà il video realizzato da Francesco Cacchiani per la Fondazione Palazzo Strozzi in cui sono riunite le immagini che ricordano il rapporto tra Marina Abramović e la Toscana a partire dal 1977. In mostra a Casa Bruschi anche il video realizzato dall’aretino Francesco Faralli, dal titolo “Cleaning the house workshop. The Abramović method”, che svela il percorso di preparazione richiesto dall’artista ai performers per la mostra fiorentina.

“Dopo la proiezione del video di Bill Vola, in occasione della mostra di Firenze,” – sottolinea Carlo Sisi Conservatore della Fondazione Bruschi – “anche quest'anno la Fondazione Ivan Bruschi ospita l'opera di un protagonista dell'arte contemporanea, Marina Abramović, con l'intenzione di mantenere la nostra Istituzione al livello degli eventi nazionali ed internazionali in materia di arti figurative, di collezionismo e d’antiquariato.”

Questo evento si inserisce nel programma della XVII edizione di Invito a Palazzo, iniziativa promossa da ABI – Associazione Bancaria Italiana, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, a cui UBI Banca partecipa aprendo al pubblico sette palazzi storici sul territorio nazionale, tra cui la sede in Corso Italia ad Arezzo. Infatti sabato 6 ottobre dalle ore 10,00 alle ore 19,00 sarà possibile effettuare visite guidate gratuite agli interni di Palazzo Albergotti: lo splendido salone liberty, illuminato dalle suggestive vetrate di Ascanio Pasquini, le sale storiche della dirigenza con le opere del Maestro Carlo Pizzichini e gli ambienti che ospitano pregiati arredi di antiquariato e decorazioni realizzate nel Dopoguerra da artigiani fiorentini e aretini.

Inoltre, domenica 7 ottobre Casa Bruschi ospiterà i visitatori del Festival dello Spettatore, come una delle mete selezionate nel percorso curato dal Centro Guide Arezzo e Provincia dedicato al centro storico cittadino e alla Fiera Antiquaria.

Un’occasione in più per scoprire ed approfondire la storia e la nascita di una delle più importanti manifestazioni aretine, attraverso i documenti e le immagini autentiche selezionate dall'archivio Bruschi per la mostra Cronache della Fiera Antiquaria.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0