Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Il progetto “Silent please! la ricerca della bibliodiversità nei libri senza parole”

Il progetto “Silent please! la ricerca della bibliodiversità nei libri senza parole”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il progetto “Silent please! la ricerca della bibliodiversità nei libri senza parole”

 

Finanziato dalla Regione Toscana e promosso dalla Rete documentaria aretina con la partecipazione attiva della Biblioteca città di Arezzo e in collaborazione con la libreria La casa sull’albero, prende il via il progetto “Silent please! la ricerca della bibliodiversità nei libri senza parole”.

È prevista innanzitutto la creazione di tredici nuovi scaffali nelle sezioni ragazzi delle biblioteche aderenti alla rete, con una selezione italiana e straniera di silent book, ovvero libri con formati, immagini e fatture differenti dal solito, pubblicazioni che comunicano i valori della bibliodiversità e che danno conto di una tendenza crescente alla sperimentazione da parte di autori e case editrici. I silent book sono un tramite per un dialogo aperto a diverse tipologie di utenti: bambini e ragazzi di origine straniera, con difficoltà di apprendimento e quelli a rischio di esclusione sociale. Offrono inoltre l’opportunità, essendo liberi da qualsiasi tipo di testo, di dare voce alla propria immaginazione.

Letture e atelier creativi coinvolgeranno poi bambini dai 3 ai 14 anni mentre fra gli appuntamenti previsti vanno segnalati “Re-volution”, una tappa del tour di presentazione del libro di Arianna Papini, edito da Carthusia, vincitore del Silent Book Contest 2017, e una pubblicazione sul progetto che sarà presentata presso la Biblioteca Città di Arezzo.

Il programma completo ad Arezzo prevede due letture e atelier creativi alla Sezione ragazzi della Biblioteca Città di Arezzo: giovedì 4 ottobre alle 17,30 per bambini dai 3 anni dal titolo “Cominciamo dal silenzio” e giovedì 25 ottobre sempre alle 17,30 per bambini dai 6 anni dal titolo “Silenzio ad arte”.

Da martedì 16 a sabato 27 ottobre sempre alla sezione ragazzi c’è la mostra bibliografica “Silent Please! 100 libri infinite storie”.

Martedì 6 novembre alle 17,30 alla Sezione Ragazzi della Biblioteca Città di Arezzo c’è la presentazione di “Re-volution” con l’autrice Arianna Papini

Mercoledì 14 novembre alle 17, ancora “Silenzio ad arte” per bambini dai 6 anni alla sala di lettura e documentazione interculturale Malala Yousafzai presso la biblioteca umanistica del campus del Pionta.

Venerdì 16 novembre, dalle 15 alle 18, presso la Biblioteca Città di Arezzo presentazione della pubblicazione su Silent Please e la bibliodiversità con la partecipazione di Luigi Paladin, psicologo, bibliotecario e docente universitario esperto di letteratura per l’infanzia e di pedagogia della lettura e degli editori Orecchio Acerbo, Carthusia e Minibombo.

Mercoledì 21 novembre alle 17, “Cominciamo dal silenzio” per bambini dai 3 anni alla sala di lettura e documentazione interculturale Malala Yousafzai presso la biblioteca umanistica del campus del Pionta.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0