Prima Pagina | Lo Sport | Arezzo-Arzachena 2-1 in zona Cesarini

Arezzo-Arzachena 2-1 in zona Cesarini

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo-Arzachena 2-1 in zona Cesarini

Esordio casalingo per gli amaranto, reduci dalle buone prestazioni di Lucca e Pisa che hanno fruttato 4 punti. Dal Canto conferma la formazione che ha giocato all'Arena Garibaldi. I sardi, dopo l'1-1 interno al debutto con la Carrarese, sono in cerca di riscatto

Giornata di sole per il debutto casalingo dell’Arezzo. Dal Canto, come da previsioni, conferma l’undici che ha ben giocato a Pisa. Giorico invece, alle prese con diverse defezioni, abbandona il 4-3-3 per un più coperto 3-5-2.

Il terreno di gioco non è perfetto, ma il palleggio amaranto viene subito a galla. Brunori va al tiro dai venti metri dopo pochi spiccioli di gara, idem Gatto qualche istante più tardi. Palla gol nitida per Cutolo al 5’: lancio a lunga gittata di Sala per il capitano che sposta palla sul mancino ma trova un difensore a ribattere la conclusione.

L’Arzachena fa densità sulla trequarti e ogni tanto punge. Al 19’ un cross di Trillò da sinistra mette apprensione nell’area di Pelagotti. Il possesso, comunque, è marcatamente amaranto, anche se il muro biancoverde è duro da tirare giù. Una palla persa da Cutolo in ripartenza, al minuto 23, origina un break sardo molto pericoloso: il rasoterra di Pandolfi a botta sicura viene deviato in corner.

Un’altra palla persa malamente, stavolta da Basit, origina il vantaggio dell’Arzachena. Ruzzittu la mette in mezzo rasoterra e Gatto è fortunato nella carambola con Luciani e con il palo: 1-0 biancoverde, primo gol al passivo degli amaranto in campionato. La palla del pari l’Arezzo ce l’avrebbe subito: assist di Serrotti, sponda di Brunori ma Cutolo perde l’attimo per battere a rete.

Nessun cambio nell’intervallo. L’Arezzo riparte con buon piglio, attaccando verso la curva sud che spinge con il solito entusiasmo. Un cross di Sala, al minuto 6, è appena troppo lungo per Cutolo, ben piazzato sul secondo palo. Il campo non aiuta il fraseggio, ma dai e dai l’Arezzo agguanta il pari. Foglia calcia dalla distanza, la difesa ospite sala ma Buglio passa da dietro, stoppa e infila Pini con l’esterno sinistro. Secondo gol per il numero 4, che festeggia insieme alla sud. Proteste sarde, ma l’assistente non ha dubbi: è gol, Gatto viene ammonito per proteste.

Dal Canto pesca dalla panchina al 24’: fuori Sala e Cutolo, dentro Varutti e Persano. Dieci minuti più tardi, Zappella e Bruschi rilevano Luciani e Serrotti. La partita cala di ritmo, l’Arzachena si affaccia dalle parti di Pelagotti al 37’ con Busatto, che di testa mette alto sugli sviluppi di una punizione.

Sembra finita, ma all'ultimo secondo arriva il gol che manda in estasi lo stadio. Pinto rilancia lungolinea per Brunori che attinge dalle ultime energie, affonda e crossa all'indietro. Foglia svirgola la conclusione, ma la palla resta lì: Persano se la appoggia sul sinistro e la mette all'angolino. Il boato della Minghelli è impressionante e premia gli sforzi di un Arezzo che non ha mai rinunciato a giocare, nemmeno nei momenti di maggior difficoltà. L'esordio casalingo è di quelli che non si scordano.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 14.30.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani (33' st 2 Zappella), 6 Pelagatti, 26 Pinto, 32 Sala (24' st 3 Varutti); 8 Foglia, 13 Basit, 4 Buglio; 11 Serrotti (33' st 27 Bruschi); 9 Brunori, 10 Cutolo (24' st 19 Persano).

A disposizione: 1 Melgrati, 14 Danese, 23 Stefanec, 25 Choe, 28 Keqi, 29 Tassi, 33 Borghini, 34 Sbarzella.

Allenatore: Alessandro Dal Canto.

Indisponibili: 5 Mosti, 7 Zini, 15 Nije, 17 Salifu, 21 Benucci, 24 Burzigotti. Squalificati: 39 Belloni (1).

ARZACHENA (3-5-2): 22 Pini; 28 Busatto, 5 Moi, 3 La Rosa; 23 Pandolfi, 14 Casini, 4 Bonacquisti, 21 Taufer, 25 Trillò; 18 Ruzzittu (21' st 9 Bruni), 10 Gatto (46' st 6 Corinti).

A disposizione: 12 Carta, 15 Casula, 17 Onofri, 19 Porcheddu, 27 Manca.

Allenatore: Mauro Giorico.

ARBITRO: Alessandro Di Graci di Como (Nicola Tinello di Rovigo - Emanuele De Angelis di Roma).

NOTE: spettatori presenti 2mila circa. Ammoniti: pt 31' Busatto; st 15' Gatto, 30' Foglia, 43' Persano. Angoli: 4-3. Recupero tempi: 0' e 3'

RETI: pt 38' Ruzzittu; st 15' Buglio, 49' Persano

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0