Prima Pagina | Eventi | Credere all’incredibile è il titolo della XIII edizione estiva del Giardino delle IDEE.

Credere all’incredibile è il titolo della XIII edizione estiva del Giardino delle IDEE.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Credere all’incredibile è il titolo della XIII edizione estiva del Giardino delle IDEE.

Un nuovo viaggio letterario di cinque giorni di buone parole all'interno dello splendido Giardino Pensile del Palazzo della Provincia di Arezzo in via Ricasoli, 52 (INFO: 0575/299352).

 

Esordio mercoledì 12 settembre alle ore 21.00 con Giancarlo De Cataldo, magistrato, drammaturgo, sceneggiatore e autore del bestseller Romanzo criminale e di numerosi altri libri tradotti in tutto il mondo, il più recente dei quali è Suburra, con la presentazione di Sbirre edito da Rizzoli nella collana noir.

Indagini nel buio, nelle ossessioni umane e nei labirinti metropolitani, restando in bilico tra bene e male, rispondendo alle domande di Luca Caneschi.

Si prosegue giovedì 13 settembre alle ore 21.00 con Andrea Vitali, medico e scrittore capace di mettere d'accordo pubblico e critica, con la presentazione in anteprima assoluta di Gli ultimi passi del Sindacone edito da Garzanti.

Rispondendo alle sollecitazioni di Sara Nocciolini ascolteremo la storia di Attilio Fumagalli, un uomo pingue, anzi di più, che soffre di obesità androide, nel senso che il grasso ce l'ha tutto attorno all'addome.

Venerdì 14 settembre alle ore 21.00 arriva Selvaggia Lucarelli, scrittrice, editorialista del Fatto Quotidiano e protagonista di numerosi programmi tv, tra cui Ballando con le stelle, senza dubbio la donna più influente del web italiano e anche la più temuta, con la presentazione del nuovo libro Casi Umani, già in cima alla classifica dei libri più venduti.

Rispondendo alle domande di Daniela Leoncini entreremo nel mondo di uomini che servivano a dimenticare ma che hanno peggiorato le cose.

Sabato 15 settembre primo appuntamento con Il Giardino delle IDEE Next Generation, incontri con le giovani star del web con la conduzione di Sara Nocciolini.

Hanno meno di 30 anni, sono carini e super amati e vantano cifre da record sui social.

E sono molto creativi.

Dalla rete passano ai libri e alle fiction e sono sempre seguiti da migliaia di teenager.

Alle ore 17.00 la muser più seguita in Italia Elisa Maino, quindici anni,  inserita nella top ten mondiale di Musical.ly con oltre 4 milioni di follower, presenterà il suo primo romanzo #Ops.

Frequenta il liceo classico e adora il greco e come ogni adolescente si interessa di musica e serie tv, anche se la sua vera passione è la danza.

Scrivere un romanzo era il suo sogno di bambina che condivideva con la nonna.

E ora che è diventata una diva del web conosciuta in tutto il mondo, quel sogno ha potuto realizzarlo.

Alle ore 21.00 l'attrice e regista molto amata dal pubblico Laura Morante presenta il suo esordio letterario Brividi Immorali edito da La Nave di Teseo rispondendo alle domande di Sandra Rogialli.

Inizia la sua carriera da giovanissima, prima nella danza, con la compagnia di Patrizia Cerroni, poi in teatro con Carmelo Bene, al cinema con Giuseppe e Bernardo Bertolucci, Nanni Moretti, Mario Monicelli, Gianni Amelio, Pupi Avati, Peter Del Monte.

Nel corso degli anni si cimenta con il cinema italiano e straniero, lavorando con autori di grande prestigio, come Monteiro, Malkovich, Tanner, Vecchiali e Resnais.

Forte di premi e riconoscimenti per la sua carriera di attrice, nel 2012 esce Ciliegine, il suo primo film come regista, Globo d’oro come Regista rivelazione e nel 2016 firma la sua seconda regia con il film Assolo.

Domenica 16 settembre secondo appuntamento con Il Giardino delle IDEE Next Generation.

Alle ore 17.00 l'attrice e scrittrice Eleonora Gaggero, protagonista della famosa serie Disney Alex e Co. , rispondendo alle domande di Sara Nocciolini, presenta Dimmi che ci credi anche tu, attesissimo sequel del bestseller Se è con te, sempre.

Idolo delle adolescenti, ha partecipato a diverse serie tv e film di successo.

Accanto alla recitazione leggere e scrivere sono le sue più grandi passioni sin da bambina.

Alle ore 21.00 il giornalista e scrittore Claudio Cerasa, direttore del Foglio - ha una rubrica fissa all’interno del programma radiofonico Decanter in onda tutte le sere su Rai Radio 2 -  rispondendo alle sollecitazioni di Fabio Frabetti, presenta Abbasso i tolleranti, manuale di resistenza allo sfacismo, un libro innovativo che celebra azioni impopolari e ormai provocatorie: la rivoluzione del buonsenso e la necessaria ribellione contro i professionisti dello sfascio.

Certo, le parole non sono azioni, ma qualche volta una buona parola vale quanto una buona azione.

Questa è la vera dimensione del Giardino delle IDEE.

Emozioni che giungono dritte al cuore.

Ce lo racconta anche il fotografo Luca Brunetti con la mostra Eyes allestita all'interno del Giardino delle IDEE.

Scatti che ci ricordano che un occhio può minacciare come una pistola carica, oppure può insultare come sibili o calci nel suo stato d'animo alterato, essere infine un fascio di gentilezza.

Può rendere il cuore una danza.

Perché una delle cose più belle in natura è lo sguardo di un occhio.

Trascende le parole, è il simbolo corporeo dell'identità.

Fotografie che ricordano come Luca Brunetti abbia passato la vita a guardare negli occhi delle  persone, l'unico luogo del corpo dove forse esiste ancora l'anima. 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0