Prima Pagina | Politica società diritti | A quando l’avvio dei lavori pubblici promessi dal vicesindaco? Gamurrini deve una risposta alla città

A quando l’avvio dei lavori pubblici promessi dal vicesindaco? Gamurrini deve una risposta alla città

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
A quando l’avvio dei lavori pubblici promessi dal vicesindaco? Gamurrini deve una risposta alla città

Dichiarazione del consigliere comunale del Pd Donato Caporali e del capogruppo di Arezzo In Comune Francesco Romizi

 

 

Sono poche ma semplici le domande che intendiamo porre al vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini. Una su tutte: a quando l’avvio dei lavori pubblici legati al finanziamento ministeriale per la riqualificazione delle periferie urbane? Gamurrini ha promesso questi lavori attraverso decine di conferenze stampa. Bene. A questo punto, è quindi lecito chiedere, quando inizieranno?

La partecipazione al raduno nazionale della Lega Nord, a Pontida, ha consentito all’assessore Gamurrini di avere contatti diretti con chi ci governa tali da poter permettere l'arrivo dei finanziamenti utili alla realizzazione dei lavori promessi? 

Vorremo, infine, sottolineare come la situazione di stallo nella quale ci troviamo conferma, purtroppo, quanto noi abbiamo sostenuto sin dall'inizio: ovvero che i progetti del Comune di Arezzo non hanno vinto il bando, altrimenti i problemi amministrativi e finanziari che stiamo vivendo in queste settimane non si sarebbero verificati. 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0