Prima Pagina | Dalle vallate | Sul filo della memoria, escursione per non dimenticare Pio Borri e Vallucciole

Sul filo della memoria, escursione per non dimenticare Pio Borri e Vallucciole

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Sul filo della memoria, escursione per non dimenticare Pio Borri e Vallucciole

108 papaveri rossi, sabato 18 agosto da Molin di Bucchio

 

Sabato 18 agosto dalle ore 17 in poi a Molin di Bucchio (Pratovecchio Stia) “Sul filo della memoria – 108 papaveri rossi”, iniziativa per ricordare Pio Borri, primo partigiano ucciso della provincia di Arezzo, e l’eccidio di Vallucciole nel quale furono trucidati il 13 aprile del 1944 praticamente tutti gli abitanti della piccola frazione. L’associazione “Sul filo dell’Arte” coinvolgerà i partecipanti nel preparare una installazione artistica attraverso un laboratorio creativo, per realizzare un oggetto che ricordi appunto i due gtragici eventi che legano la memoria di questa parte del Comune altocasentinese. A seguire, cena presso il mulino (su prenotazione) ed escursione in notturna a Vallucciole, con la guida di Altertrek – idee per l’escursionismo ambientale in Casentino. Partecipa lo storico Luca Grisolini, presidente provinciale ANPI. L’iniziativa si svolge nell’ambito del ciclo denominato “Aracne”, un filo d’arte attraverso i musei ed ecomusei del Casentino, ed è promossa con la collaborazione di Comune di Pratovecchio Stia, Unione dei Comuni Montani del Casentino – servizio Ecomuseo e ANPI. Per informazioni e prenotazioni 320-0676766 oppure [email protected]

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0