Prima Pagina | Puntodivista | E' deceduto Vittorio Dini, già professore universitario e animatore degli sbandieratori (oltre a molto altro)

E' deceduto Vittorio Dini, già professore universitario e animatore degli sbandieratori (oltre a molto altro)

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
E' deceduto Vittorio Dini, già professore universitario e animatore degli sbandieratori (oltre a molto altro)

Mio zio, classe 1925.

 

Fratello della mia mamma, come lei aveva sofferto la prematura perdita della loro mamma a causa di un maldestro intervento chirurgico. Mandato quale orfano in collegio a Roma sotto il fascismo, dopoguerra aveva insegnato ginnastica prima di intraprendere gli studi universitari. Divenuto docente, insegnando alla università di Urbino e poi al magistero di Arezzo, aveva coinvolto tanti studenti nell'indagine storica locale, questi ragazzi avevano battuto aree estreme della provincia col magnetofono (si chiamava così) per raccogliere dalla viva voce degli anziani quanto era possibile circa il loro vissuto, un percorso che lo aveva portato a contatto con Tutino per la diaristica minore, ma fondamentale.

Saggista apprezzato, il suo libro “il potere delle antiche madri” sul culto delle acque e non solo, aveva consolidato il filone di indagine su una civiltà contadina e atavica che aveva una ritualità affascinante, conoscenze pratiche utili ed profondo rispetto dei miti e della natura.

La perdita della moglie Alda, problemi di salute propri, ne avevano ridotto l'impegno insieme al procedere della età. Non riusciva ad elaborare il drammatico lutto della morte improvvisa del figlio Sergio e si era rifugiato in casa, da cui usciva con malavoglia.

Notissimo in città anche per l'impegno profuso nella creazione del gruppo sbandieratori di cui era stato direttore tecnico per decenni, una attività che aveva portato il nome di Arezzo in giro per il mondo (ricordo quando aprirono i giochi olimpici negli anni '60).

Una casa ingombrata da libri in ogni dove, la macchina da scrivere sempre con un foglio a mezzo, tanti visitatori, piacevoli confronti e chiaccherate.

Ci mancherai, zio. Saluta tutti, quando li incroci.

Un abbraccio a Claudio ed agli amatissimi nipoti.

Esposizione dal pomeriggio del 26.7 presso la Misericordia di Arezzo;

cerimonia funebre il pomeriggio (ore 15, forse h.16) del 27 a sant'Agostino.

 

IL SINDACO ALESSANDRO GHINELLI RICORDA IL PROF. VITTORIO DINI

“Sono sinceramente addolorato per la scomparsa del professor Vittorio Dini. Con lui se ne va una figura di grande spessore e di grande cultura, un uomo che ha amato profondamente la propria terra, alla quale ha dedicato non soltanto i suoi studi ma dalla quale si è fatto anche ispirare per i suoi insegnamenti, soprattutto quelli rivolti ai suoi studenti dell'allora Magistero di Arezzo, stimolati e coinvolti nelle ricerche sulla storia locale. Preziosi i suoi saggi, studi dei miti e dei riti alla base della storia delle comunità. Non solo alla ricerca, il nome del professor Dini si lega indissolubilmente a quel grande orgoglio cittadino che sono gli Sbandieratori dei quali è stato primo direttore tecnico, ponendo le basi e consolidando poi l'indiscussa abilità e maestria che li contraddistingue oggi nel mondo. Alla famiglia vanno le mie più sincere condoglianze.”

 Cordoglio all’Università di Siena per la scomparsa del professor Vittorio Dini

La direttrice del Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale dell’Università di Siena, Loretta Fabbri, a nome personale e dell’Ateneo, esprime profondo cordoglio per la scomparsa del professor Vittorio Dini, già docente di Antropologia culturale e Sociologia dei processi culturali nella facoltà di Magistero con sede ad Arezzo.

“Il professor Dini ha unito competenza scientifica e didattica a una forte carica umana, con le quali è stato capace di coinvolgere generazioni di studenti in un importante lavoro di ricerca socio-antropologica. Grazie al suo impegno è stato possibile recuperare la memoria sociale propria delle culture popolari locali”.

Il professor Vittorio Dini aveva insegnato nella facoltà di Magistero fin dalla sua istituzione ed era in pensione dal 1997.

I funerali saranno celebrati nel pomeriggio di domani, venerdì 27 luglio, presso la chiesa di Sant’Agostino ad Arezzo.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00