Prima Pagina | Politica società diritti | Scuola Masaccio: nuovi solai e messa in sicurezza

Scuola Masaccio: nuovi solai e messa in sicurezza

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Scuola Masaccio: nuovi solai e messa in sicurezza

Sono iniziati nel mese di luglio i lavori alla scuola elementare Masaccio, dopo l’approvazione definitiva del progetto di messa in sicurezza e risanamento dei solai per un importo di 325.000 euro. L’intervento è stato programmato a seguito delle procedure di verifica sugli edifici scolastici effettuate in esecuzione del decreto del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del 7 agosto 2015.

“Innanzitutto una precisazione – ha sottolineato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – le prove di carico hanno dato esito positivo e quindi le strutture portanti non risultano interessate da problemi statici. Diciamo che abbiamo riscontrato in alcune aule dei distacchi, anche consistenti, di intonaco dei solai e detriti di laterizio sui controsoffitti per cui abbiamo deciso di bloccare questi fenomeni anche per evitare che in futuro coinvolgano le strutture portanti stesse”.

La riqualificazione prevede la demolizione dei controsoffitti in pannelli di cartongesso, la demolizione delle parti di laterizio e di intonaco compromesse nonché il risanamento dell’intradosso del solaio e la realizzazione di nuove controsoffittature.

“Dunque – prosegue Gamurrini – vacanze in corso per alunni e insegnanti ma non per l’amministrazione comunale che approfitta della chiusura delle scuole per effettuare nel periodo estivo importanti interventi di risanamento. Siamo sempre nell’ambito del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie che coinvolge molti istituti. Da Pescaiola alla Sante Tanti dalla Masaccio alla Modesta Rossi che a settembre, alla ripresa delle attività, si presenteranno in migliori condizioni di sicurezza e fruibilità”.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0