Prima Pagina | Cronaca | Arezzo e dintorni nel nuovo CSM

Arezzo e dintorni nel nuovo CSM

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo e dintorni nel nuovo CSM

Il rinnovo del CSM e gli aretini entrati

Con Giuseppe Fanfani alla scadenza del mandato, entrano nell’organo di autogoverno della magistratura, Michele Ciambellini, con origini aretine (Subbiano) il paese da cui proviene la famiglia e Filippo Donati, 57 anni, nato a Montevarchi.

Senza dimenticare un vicino di casa: David Ermini nato a Figline Valdarno in provincia di Firenze, renziano di stretta osservanza

Filippo Donati è docente di diritto all’università di Firenze ed è inoltre amico del Guardasigilli Alfonso Bonafede, a sua volta in passato assistente del premier Conte nella stessa università.

Ha sostenuto il Sì al referendum costituzionale di Renzi nel 2016. Ha fatto parte di uno dei quattro comitati cittadini per il Sì, e ha collaborato con la scuola di formazione politica Eunomia, fondata dal sindaco renziano di Firenze Dario Nardella.

Una nomina che ha fatto infuriare più di un parlamentare del Movimento Cinque Stelle al punto che il deputato Andrea Colletti (dissidente interno) ha espresso pubblicamente il suo dissenso. Lo ha fatto con un post su Facebook: «Noto con (dis)piacere - ha scritto - che almeno due nomi provengono da Firenze, come avveniva nei vecchi metodi della consorteria toscana di Renzi e Company. Tale nome me lo sarei aspettato da uno dei sodali di Renzi, vorrei proprio sapere chi ha fatto questi nomi e con quali criteri».

Tra gli eletti grillini al Csm c'è Alberto Maria Benedetti. Genovese come Grillo e socio esterno dello studio Carbone e D'Angelo: gli avvocati nominati dal Tribunale di Genova per difendere il curatore della vecchia associazione del M5s, in contrapposizione con il comico.

Misteri dei Cinque Stelle. O forse no!

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0