Prima Pagina | Cronaca | Il suo cuore smette all’improvviso di battere e la sfida in bici si trasforma in tragedia

Il suo cuore smette all’improvviso di battere e la sfida in bici si trasforma in tragedia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il suo cuore smette all’improvviso di battere e la sfida in bici si trasforma in tragedia

Sul loro sito internet si parla di sfida per una organizzazione impegnata nella lotta contro il cancro infantile, che a suon di pedalate raccoglie i fondi per questo obiettivo. Un totale di 967 chilometri. Quella di ieri era la tappa più lunga, sulla distanza dei 175 chilometri, con partenza da San Piero in Bagno e arrivo a Castiglione del Lago; i ciclisti avevano scollinato sul Monte Fumaiolo e sul valico di Viamaggio ed era prevista anche l’ascesa di Monte Santa Maria Tiberina,

La comitiva in bici, aveva superato la parte bassa di Monterchi ed erano le 11,50 quando stava per varcare il confine con l’Umbria; a questo punto è successo l’impensabile: l’uomo è stato colto da un arresto cardiocircolatorio accasciandosi a terra.

Si chiamava Dirk Metselas e aveva 58 anni lo sfortunato ciclista olandese che nella tarda mattinata di ieri ha conosciuto la morte per infarto, mentre stava attraversando la Valtiberina Toscana ed era oramai vicinissimo all’ingresso in territorio umbro.

Le persone che si trovavano in sua compagnia, una cinquantina in totale, lo hanno immediatamente soccorso, in attesa che sul posto arrivasse il 118, chiamato in contemporanea. Il paese ha messo a loro disposizione anche un defibrillatore; purtroppo, però, il suo cuore non è mai ripartito e quindi il decesso è stato istantaneo

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0