Prima Pagina | Politica società diritti | Fratelli d'Italia: raccolta firme del PD ridicola, ma i progetti che cambiano la citta' vanno condivisi con i cittadini.

Fratelli d'Italia: raccolta firme del PD ridicola, ma i progetti che cambiano la citta' vanno condivisi con i cittadini.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Fratelli d'Italia: raccolta firme del PD ridicola, ma i progetti che cambiano la citta' vanno condivisi con i cittadini.

Gruppo consiliare, coordinamento Comunale e Provinciale di Arezzo

 
Fratelli d'Italia giudica la raccolta firme promossa del Pd contro l'abbattimento dei lecci nei giardini Porcinai una iniziativa ridicola, avanzata da un partito che fino a qualche anno fa proponeva, tagliando la costituzione, di modernizzare l'Italia. Andando oltre alle facili battute nei confronti di un partito allo sbando, bene farebbe il Vicesindaco Gamurrini a interpellare anche forze di maggioranza che non sono nella giunta di governo, come Fratelli d'Italia, onde evitare di prestare il fianco a banali e sciocche strumentalizzazioni fatte dagli "statisti" di sinistra. Questo anche per salvaguardare il rapporto con i partiti che sono forza di maggioranza come lo è FDI, nel rispetto della pluralità. Non è possibile affrontare in modo così semplicistico un progetto che impatta su un'area che ormai è nell'immaginario dei cittadini, caratterizzata dalle imponenti piante di leccio esistenti. Invece di comunicare in modo semplicistico che il rifacimento dei giardini Porcinai avrebbe previsto l'abbattimento dei lecci, Fratelli d'Italia ritiene che l'assessore avrebbe dovuto far preparare due progetti, uno che prevedesse il mantenimento dei lecci e uno che ne prevedesse l'abbattimento, progetti che andavano presentati alla cittadinanza affinché questa si potesse esprimere in merito. Poi l'amministrazione, valutato, anche in base alle reazioni della cittadinanza, quale dei due progetti fosse piu' gradito, approvarlo e realizzarlo. Quando si interviene in un'area che ormai fa parte del patrimonio delle immagini della citta' di tante generazioni, serve cautela e, soprattutto, serve un procedimento di condivisione del progetto con tutta la popolazione. Questo progetto Fratelli d'Italia non lo conosce, poiche' non è in giunta, quindi non è in grado di fare e dare una valutazione complessiva, ma di certo non è questo il modo di porsi nei confronti dei cittadini.
 
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0