Prima Pagina | Territori | Al via il “restyling” di Subbiano: quasi 3 milioni di euro investiti sul territorio comunale.

Al via il “restyling” di Subbiano: quasi 3 milioni di euro investiti sul territorio comunale.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Al via il “restyling” di Subbiano: quasi 3 milioni di euro investiti sul territorio comunale.

L’amministrazione approverà domani il bilancio di previsione e per il pase inizierà una vera e propria trasformazione. “Amplieremo il cimitero, la scuola elementare e daremo il via ai lavori di messa in sicurezza del palazzo comunale” ha spiegato il sindaco Antonio De Bari. Ma saranno realizzati anche interventi di manutenzione straordinaria nelle strade e nei marciapiedi (60 mila euro), sarà dato il via ad un progetto di efficientamento energetico della scuola elementare (130 mila euro) e infine per il quarto anno consecutivo non saranno alterate le aliquote di Tasi e Imu, che rimangono tra le più basse di tutta la Provincia. “Il primo intervento che realizzeremo riguarda l’ampliamento del cimitero, con un investimento di circa 185 mila euro necessari al rifacimento della pavimentazione, che sarà più stabile e sicura, e all’aggiunta di 200 loculi – ha spiegato De Bari – renderemo più funzionale la parte già esistente e realizzeremo una nuova struttura che fungerà da collegamento tra le due già esistenti”. 

La tabella di marcia delle opere annunciate dal sindaco, continua con l’ampliamento della scuola elementare, che prenderà il via durante l’estate. In questo caso, grazie ad un contributo statale di circa 700 mila euro, saranno spesi 850 mila euro per la realizzazione di nuove aule e per la creazione di nuovi spazi comuni. “Il tema scolastico è per noi una priorità – ha continuato De Bari – il contributo statale che abbiamo ottenuto e che ci consentirà di realizzare l’ampliamento della struttura già esistente, lo inseguivamo da anni e ci aiuterà a completare il progetto di cittadella scolastica iniziato anni fa”. Entro la fine del 2018 prenderanno il via anche i lavori di adeguamento sismico e messa in sicurezza del palazzo comunale. Non sono ancora stati definiti i dettagli dell’intervento e quindi al momento non è stato confermato il trasloco totale degli uffici comunali, in quanto il progetto prevede la possibilità di intervenire nei tre diversi piani della struttura in momenti diversi, in moda da non chiudere totalmente il palazzo comunale costringendo così il personale a spostarsi. L’investimento previsto, grazie ad un contributo regionale, è di circa 550 mila euro. Saranno realizzati nel territorio anche dei lavori di manutenzione straordinaria a strade e marciapiedi per una spesa totale di circa 60 mila euro. “Abbiamo infine deciso di dare il via a nuove assunzioni che completeranno la squadra comunale, con l’arrivo di un nuovo geometra, un nuovo operaio, un nuovo impiegato e una nuova assistente sociale – ha concluso De Bari – inoltre il vigile che al momento è part time diventerà assunto a tempo pieno”.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0