Prima Pagina | Diritti civili | CAMPAGNA AMICA DI CHI NE HA BISOGNO COLDIRETTI AREZZO IN CAMPO PER LA SOLIDARIETA’

CAMPAGNA AMICA DI CHI NE HA BISOGNO COLDIRETTI AREZZO IN CAMPO PER LA SOLIDARIETA’

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
CAMPAGNA AMICA DI CHI NE HA BISOGNO  COLDIRETTI AREZZO IN CAMPO PER LA SOLIDARIETA’

Pranzo per la Caritas Diocesa con i prodotti di Campagna Amica, offerta dell’olio consacrato e dei prodotti della terra durante la Santa Messa del Giovedì Santo in Duomo ad Arezzo L’agricoltura sociale è la punta più avanzata della multifunzionalità per avvicinare le imprese agricole ai cittadini e conciliare lo sviluppo economico del nostro territorio con la sostenibilità ambientale, la difesa della salute e della qualità della vita

 

Si fortifica la collaborazione tra Coldiretti Arezzo e Caritas Diocesana, infatti, in questi giorni che precedono la Santa Pasqua presso la mensa diurna del Sacro Cuore si è tenuto un pranzo solidale con i prodotti di Campagna Amica donati dagli imprenditori agricoli dell’Associazione Agrimercato Arezzo.

A questa iniziativa si va ad aggiungere quella del Giovedì Santo che vedrà di nuovo la presenza di Coldiretti Arezzo in due momenti importanti, l’Olio Extravergine di Oliva donato alla Diocesi di Arezzo – Cortona – Sansepolcro e che sarà utilizzato come olio consacrato durante l’anno, sarà fornito proprio dagli olivicoltori di Coldiretti Arezzo che nonostante un raccolto non troppo abbondante non si sono tirati indietro difronte alla richiesta dell’associazione che lo ha omaggiato a tutta la Diocesi, grazie quindi alle aziende agricole: Frantoio Setteponti, Giannini Giancarlo, Il Palle, La Torre e la Tenute di Fraternita.

E proprio durante la Santa Messa del Giovedì Santo che sarà celebrata presso il Duomo di Arezzo dall’Arcivescovo Riccardo Fontana, verranno donati, in occasione dell’offertorio, i cesti con i frutti della terra, provenienti dalla città di Arezzo e dalle vallate della provincia, le grandi eccellenze del territorio a cominciare dall’olio e dal vino e poi il miele ed i legumi, i formaggi ed i salumi, e tutto l’ortofrutta che saranno portati all’altare maggiore dall’Associazione Provinciale dei Pensionati di Coldiretti Arezzo. 

“Quando qualche settimana fa ci siamo incontranti con Don Giuliano Francioli, Direttore della Caritas cittadina – spiega Mario Rossi, Direttore di Coldiretti Arezzo – c’è stata fin da subito la volontà di mettere in piedi qualcosa che potesse servire per il bene comune, e allora abbiamo pensato a queste iniziative, sia quelle che riguardano la collaborazione con la Diocesi e quindi l’offerta dell’olio consacrato e dei frutti della terra che -  prosegue Rossi – al pranzo con i prodotti delle nostre aziende di Campagna Amica preparati per l’occasione da tre delle nostre strutture agrituristiche aderenti al circuito di Campagna Amica, un pasto semplice ma con i prodotti del territorio per tutti coloro i quali si trovino in uno stato di difficoltà, l’agricoltura diventa in questo modo interprete di momenti di grande utilità dedicati ai soggetti più vulnerabili”. 

Gli ingredienti del menù preparato dalle tre chef Sara Barbara Guadagnoli, Antonietta Mercurio, ed Enrica Romani dei rispettivi agriturismi Fattoria Le Rocche, La Colmata e Badia Ficarolo, sono stati scelti al mercato di Campagna Amica di Piazza Giotto, che, come ogni settimana, porta in città prodotti a km zero della filiera agricola direttamente dall’imprenditore agricolo al consumatore e subito preparati nella mensa della Caritas per essere poi serviti ai bisognosi dalla dirigenza e dalla struttura di Coldiretti Arezzo.

“Queste iniziative che provengono dalla Coldiretti esprimono un segno di solidarietà concreta verso coloro che sono in difficoltà – afferma Don Giuliano Francioli Direttore della Caritas – il mondo agricolo è sempre stato sensibile ai bisogni delle comunità e delle persone in stato di povertà. Ci auguriamo che questo sia da esempio anche per altri. Di nuovo, ringraziamo la presidenza e la direzione dei coltivatori diretti, per la vicinanza dimostrata”.

Non mancano nella settimana Santa, le iniziative targate Coldiretti Arezzo con Campagna Amica che diventa protagonista con i suoi prodotti di qualità che rappresentano il lavoro quotidiano di migliaia e migliaia d’imprenditori agricoli.

“La chiesa aretina è da sempre accanto al mondo dell’agricoltura e ai suoi valori – dichiara il Vicepresidente di Coldiretti Arezzo Leonardo Belperio – e Coldiretti Arezzo è da sempre a disposizione per portare la testimonianza di un’agricoltura espressione forte di solidarietà, disponibilità, e rispetto profondo di quelli che sono i cicli della terra nella vita di tutti i giorni. L’agricoltura sociale è la punta più avanzata della multifunzionalità che abbiamo fortemente sostenuto per avvicinare le nostre imprese agricole ai cittadini e conciliare lo sviluppo economico del nostro territorio con la sostenibilità ambientale, la difesa della salute e della qualità della vita – conclude Belperio – questo è solo il primo passo verso una serie di collaborazioni che ci vedranno impegnati in prima linea come associazione in questa direzione”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0