Prima Pagina | Cronaca | Uccise il babbo con un colpo di fucile ma è stato assolto perché incapace di intendere e di volere.

Uccise il babbo con un colpo di fucile ma è stato assolto perché incapace di intendere e di volere.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Uccise il babbo con un colpo di fucile ma è stato assolto perché incapace di intendere e di volere.

Si tratta di Giacomo Ciriello, il diciottenne che aveva ucciso il babbo Raffaele a Lucignano,

 

Non andrà in carcere ma in una struttura di terzo livello, l’equivalente di un manicomio criminale, come aveva richiesto l’accusa.

Tutti gli specialisti hanno concordato sull’esito della perizia: Giacomo era incapace di intendere e di volere e il pubblico ministero ha per questo proposto l’assoluzione con affidamento ad una Rems, una struttura di terzo livello.

L’acronimo significa Residenze Sanitarie per l'Esecuzione delle Misure di Sicurezza detentive

Un tempo venivano piu’ rapidamente chiamati manicomi criminali, luoghi ove venivano rinchiusi coloro che sono dichiarati non punibili per riconosciuta infermità mentale, ma considerati socialmente pericolosi.

La difesa aveva chiesto l'accoglienza in una struttura di secondo livello. Facilmente intuibile la differenza.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0