Prima Pagina | Politica società diritti | Autotrasporto, controlli della Polizia Municipale. Obiettivo: sicurezza

Autotrasporto, controlli della Polizia Municipale. Obiettivo: sicurezza

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Autotrasporto, controlli della Polizia Municipale. Obiettivo: sicurezza

 

Intensa attività della Polizia Municipale, il pomeriggio e la sera di mercoledì 14 marzo, per verificare il rispetto della normativa in materia di tempi di guida e riposo dei conducenti e delle altre regole relative alla sicurezza nell'autotrasporto. I posti di controllo si sono svolti lungo il raccordo stradale Arezzo- Battifolle e la Strada Statale 73, che da Sansepolcro porta in Valdichiana.

Nel corso del servizio sono stati controllati 15 veicoli, tra cui anche autotreni e autoarticolati, ed elevate 5 infrazioni. Sui mezzi fermati gli agenti hanno rilevato irregolarità relative al riposo settimanale, ai riposi giornalieri e inosservanze sul limite degli orari di guida.

In particolare, a un autista è stata contestata la guida senza aver inserito la carta del conducente. Violazione che gli è costata il ritiro della patente ai fini della sospensione e gli sono stati decurtati 10 punti.

Durante i controlli sono state rilevate complessivamente infrazioni per un totale di 2.680 euro.

Da tutte queste violazioni scaturiscono altre sanzioni amministrative nei confronti dei datori di lavoro in relazione alla loro responsabilità nell'organizzazione delle attività dei propri dipendenti.

Questi controlli della Polizia Municipale sono necessari per garantire la sicurezza dei viaggiatori che ogni giorno percorrono le strade cittadine. Il rispetto delle normative vigenti e delle regole del codice della strada sono infatti una garanzia contro incidenti e sinistri stradali che, purtroppo, ancora di frequente interessano il territorio.

A questo scopo, già nel corso del 2017, è stato formato un gruppo di agenti specializzati a svolgere tali controlli, mirati a verificare il rispetto di una difficile normativa. Dopo una serie di corsi di formazione e qualche mese di pratica è diventato un reparto altamente qualificato.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0