Prima Pagina | Economia e lavoro | Investimenti per la sicurezza e nuove opportunità tariffarie tra gli obiettivi di Lfi Spa

Investimenti per la sicurezza e nuove opportunità tariffarie tra gli obiettivi di Lfi Spa

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Investimenti per la sicurezza e nuove opportunità tariffarie  tra gli obiettivi di Lfi Spa

Il Presidente Maurizio Seri traccia il quadro degli obiettivi del Gruppo Lfi Spa per il 2018 Seri: “Stiamo monitorando il servizio Casentino-Firenze: individuare ulteriori orari di collegamento è una delle nostre priorità”

 

Costante attenzione alle esigenze della clientela. Nuovi investimenti a favore della sicurezza dei mezzi e delle infrastrutture. Lavori per continuare a migliorare costantemente il livello di servizio ferroviario. Sono questi alcuni dei temi chiave del Gruppo Lfi Spa che, in coincidenza con la distribuzione della Carta dei Servizi 2018, fissa gli impegni aziendali attraverso le parole del Presidente Maurizio Seri.

“Dal punto di vista della sicurezza – spiega il Presidente - daremo concretezza alle procedure di gara dedicate al protocollo Ertms/Etcs che, grazie a fondi della Regione Toscana, sarà attivato anche sulle linee di nostra competenza. Lfi Spa sarà tra le primissime realtà nazionali nell’ambito delle ferrovie locali a dotarsi di standard così elevati ed importanti in termini di sicurezza, senza alcun disagio per l’utenza dato che i lavori non avranno impatti sulla regolarità del servizio. Sempre in tema di interventi infrastrutturali partiranno alcuni progetti mirati alla realizzazione di nuovi sottopassi pedonali o comunque di viabilità alternativa così da eliminare pericolosi passaggi a livello, a beneficio della nostra. Abbiamo progetti già pronti in località Giovi, Sitorni e Stroppiello, nel comune di Arezzo, e alla stazione di Porrena, in accordo con il Comune di Poppi”.

“In termini di qualità dell’offerta – prosegue Seri – sarà nostra cura adeguare gli standard di qualità e dei servizi, così come previsto dalla normativa comunitaria in termini di regolarità e comfort di viaggio. Inoltre, dal punto di vista commerciale, nel corso di questo anno introdurremo nuove soluzioni per i vari profili di utenza. E’ nostro obiettivo attivare sconti a favore dei bambini al di sotto dei 12 anni di età nonché per le persone diversamente abili. Inoltre, potenzieremo ulteriormente la diffusione dei nostri punti vendita, così da semplificare l’acquisto dei nostri biglietti, rafforzando le collaborazioni con altre società di trasporto, a partire da Trenitalia”.

“In termini di collegamenti, uno dei principali obiettivi sarà quello di monitorare costantemente il nuovo servizio che abbiamo attivato nella seconda parte del 2017, ovvero il treno dal Casentino per Firenze – sottolinea Seri -. In accordo con la Regione Toscana e Trenitalia, punteremo ad individuare ulteriori orari in cui svolgere il servizio, così da offrire nuove soluzioni di trasporto su di una tratta strategica per tutto il territorio della provincia di Arezzo”.

“Infine, ma non certo per ultimo in termini di importanza – conclude Seri - rinnoveremo l’impegno per nuove sinergie con le amministrazioni comunali della nostra provincia e con la Regione Toscana per attivare collaborazioni che portino a sfruttare gli spazi delle stazioni in termini sociali e turistici. Dopo gli accordi raggiunti con il Comune di Pratovecchio-Stia, dialogheremo con i Comuni di Bibbiena e Castel Focognano per attivare progetti di utilizzo ai fini socio-culturali delle rispettive stazioni ferroviarie”.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0