Prima Pagina | Cronaca | Minacce personali via telefono a candidata senato +Europa Toscana2

Minacce personali via telefono a candidata senato +Europa Toscana2

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Minacce personali via telefono a candidata senato +Europa Toscana2

La candidata al Senato Cristina Bibolotti, per la lista +Europa, circoscrizione Senato Toscana2, (Arezzo, Siena, Grosseto, Pisa e Livorno), aveva espresso critiche alla gestione leghista del comune di Cascina. E' stata fatta oggetto di minacce personali inoltrate nel suo telefono via SMS.

 

La candidata Bibolotti, stimato avvocato del foro pisano, residente a Cascina e al quinto mese di gravidanza, è stata minacciata durante la notte del 2 marzo.

Il primo contatto è avvenuto alle tre e trenta con una telefonata a cui la candidata non ha risposto dato che il telefono era in modalità silenziosa.

Al mattino la brutta sorpresa. Sul cellulare privato dell’avvocato erano presenti due messaggi provenienti da un numero sconosciuto. Il contenuto, al vaglio degli inquirenti, riporta intimidazioni e minacce finalizzate a scoraggiare l’avvocato nel proseguire i suoi impegni politici.

Pare che il testo voglia ‘proteggere’ l’amministrazione leghista cascinese. “Il clima pesante che qualcuno sta cercando di istaurare non mi fermerà - spiega Bibolotti -, ma non è nemmeno accettabile, non solo a causa del mio impegno politico, ma anche del mio stato di gravidanza. Cascina è molto meglio di questo”.

La candidata Bibolotti non ha perso tempo denunciando il fatto alle autorità competenti (Carabinieri di Navacchio) che stanno già facendo le indagini del caso.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0