Prima Pagina | Politica società diritti | Potere al Popolo, un voto a sinistra, antiliberista, dalla parte delle persone.

Potere al Popolo, un voto a sinistra, antiliberista, dalla parte delle persone.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Potere al Popolo, un voto a sinistra, antiliberista, dalla parte delle persone.

 

Potere al Popolo costituisce l'unica vera novità positiva nel panorama politico nazionale: nata e sviluppatasi nel corso di centinaia di assemblee territoriali, questa realtà è diventata un punto di riferimento per tutti coloro che, senza più fermarsi a piangere sul passato, vogliono finalmente darsi da fare per ricostituire un soggetto di sinistra: per battersi per la giustizia sociale; per portare, nella società come nel Parlamento italiano, un punto di vista antiliberista da troppo tempo marginalizzato; per difendere i diritti dei deboli e degli ultimi contro la violenza che li minaccia; per collegare anche l'Italia a quella rete europea e mondiale di soggetti che in altri Paesi stanno da tempo conquistando sempre più forza e sempre più coraggio e che propongono un punto di vista alternativo rispetto alla temporanea egemonia del neoliberismo.

Il voto del 4 marzo è uno snodo importante per questo progetto, ma non è un punto di arrivo: è anzi l'inizio di un percorso entusiasmante per ridare voce e speranza a chi da troppo tempo si sente impotente di fronte alle ingiustizie e alle prevaricazioni che affliggono la società.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0