Prima Pagina | Cronaca | Prevista ancora la neve, Comune già in allerta per far fronte alle emergenze. Scuole chiuse in Valdichiana

Prevista ancora la neve, Comune già in allerta per far fronte alle emergenze. Scuole chiuse in Valdichiana

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Prevista ancora la neve, Comune già in allerta per far fronte alle emergenze. Scuole chiuse in Valdichiana

Dalla mezzanotte di oggi, mercoledì 28 febbraio, alle 12 di giovedì 1 marzo sono previste diffuse nevicate deboli a tutte le quote, con accumuli a valle medi di 5 centimetri  e massimi di 10, che in collina potrebbero raggiungere i 15 centimetri.

Le precipitazioni nevose saranno seguite da piogge moderate con cumuli medi di 15-20 millimetri nel restante arco della giornata. Si prevedono diffusi disagi alla circolazione su tutta la rete viaria comunale fin da stanotte.

Sarà attivato, da stasera, il piano neve comunale. E il personale dell’Ufficio Manutenzione ha già predisposto i turni con i quali, sempre dalla serata odierna, entreranno in azione due squadre, composte da operai e tecnici comunali più unità di ditte esterne.

L’amministrazione raccomanda, quindi, ai cittadini la massima prudenza e li invita a scaricare l’applicazione Cittadino Informato per avere, in tempo reale, aggiornamenti sulle condizioni meteo e seguire l’evoluzione della situazione. Allertati dal Comune anche i gruppi di volontariato che verranno attivati in caso di necessità.

Possibili disagi nello svolgimento dei servizi di raccolta e trasporto rifiuti

Sei Toscana comunica che, a causa delle persistenti condizioni metereologiche e delle precipitazioni nevose attese per le prossime ore, nella giornata di domani, giovedì 1 marzo, potrebbero verificarsi disagi per la circolazione dei mezzi dedicati alla raccolta e al trasporto dei rifiuti ed al ritiro degli ingombranti. Il personale di Sei Toscana è a lavoro per gestire le emergenze e ripristinare nel minor tempo possibile la situazione, cercando di assicurare il servizio compatibilmente con le diverse condizioni in essere nei comuni del territorio. Sei Toscana continuerà a monitorare la situazione insieme alle autorità preposte per evitare per quanto possibile disagi ai cittadini. 

 La situazione in provincia

La Provincia di Arezzo, sulla base delle informazioni pervenute dalla Regione Toscana, in merito alle condizioni meteo avverse previste per la giornata di giovedì 1° Marzo, ha attivato le proprie strutture del Servizio Protezione Civile, Servizio Viabilità e Polizia Provinciale, al fine di garantire il coordinamento degli interventi per ridurre i rischi per i cittadini. Si prevedono, infatti, delle precipitazioni nevose a partire dalla notte con quota neve fino in pianura, che, nel corso del pomeriggio di tenderanno, probabilmente, a trasformarsi in pioggia, partendo dalle zone sud-occidentali e meridionali della regione. A tal proposito la Regione ha emesso un’allerta meteo con codice Arancione per neve. E’ previsto anche vento forte sui crinali appenninici.

“Per fronteggiare questo evento, la Provincia ha attivato uomini e mezzi per garantire la percorribilità delle strade di nostra competenza, attuando il Piano neve provinciale - dichiara Roberto Vasai Presidente della Provincia. - Stiamo cercando di ridurre i disagi sulla circolazione in quasi tutta la rete viaria; mentre i passi dei Mandrioli e del passo della Calla sono attualmente chiusi per problemi nel versante romagnolo, verso la Provincia di Forlì- Cesena”.

Nelle rimanenti strade in quota, e nella giornata di giovedì anche in quelle di pianura, occorre prestare la massima attenzione e si suggerisce di utilizzare le proprie vetture solo in caso di effettiva necessità e solamente se dotate di pneumatici invernali o di catene, anche al fine di non ostacolare i mezzi spalaneve e spargisale.

Per limitare quanto più possibile i disagi, che ogni evento naturale di precipitazione nevosa arreca, è necessario adottare alcune precauzioni. In particolare, si consiglia di mantenersi aggiornati sull'evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, televisione, siti web istituzionali e sui canali informativi dei gestori delle principali viabilità.

Per quanto riguarda la provincia di Arezzo è a disposizione il sito web  e il sito della protezione civile. Su quest’ultimo è presente una sezione contenente alcuni dépliant informativi sulle principali norme di comportamento in caso di evento meteorologico avverso.

 Allerta Arancione per tutta la Valdichiana. Rischio neve e ghiaccio per tutta la giornata di giovedì 1 marzo 2018 . Chiuse le scuole dell’intera vallata

Le Amministrazioni Comunali della Valdichiana  Aretina (Cortona, Castiglion Fiorentino, Lucignano, Foiano della Chiana, Monte San Savino e Marciano della Chiana) si sono coordinate per operare congiuntamente e, in considerazione delle indicazioni giunte dalla Protezione Civile e dalla Regione Toscana che danno un allerta arancione perentorio per neve e ghiaccio per l’intera giornata di giovedì 1 marzo 2018, ed hanno deciso la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado (compresi i Nidi pubblici e privati).

L’Allerta Meteo Arancione sostanzialmente impone agli  Enti di prendere provvedimenti immediati e decisi per la salvaguardia della salute pubblica.

Sebbene le condizioni climatiche attuali non facciano presagire disagi di sorta, le indicazioni provenienti dalla Protezione Civile e dalle previsioni meteo, non lasciano dubbi riguardo ad un peggioramento evidente sia per le precipitazioni nevose che per le temperature.

A tal proposito tutte le Amministrazioni comunali hanno mobilitato i propri centri operativi per programmare interventi sul territorio con personale e mezzi.

Si raccomanda a tutti di seguire costantemente le informazioni che i Comuni forniranno in tempo reale e soprattutto si fa appello alla responsabilità di ognuno per limitare al minimo le difficoltà.

Particolare attenzione per chi si mette alla guida dell’auto.  Si comunica anche, per proprio per le condizioni meteo, potrebbero verificarsi disagi per la circolazione dei mezzi dedicati alla raccolta e al trasporto dei rifiuti ed al ritiro degli ingombranti.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0