Prima Pagina | Cronaca | Arrestato con oggetti rubati nelle auto in sosta. E’ un pregiudicato.

Arrestato con oggetti rubati nelle auto in sosta. E’ un pregiudicato.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arrestato con oggetti rubati nelle auto in sosta. E’ un pregiudicato.

E’ stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arezzo un uomo trovato in possesso di numerosi oggetti, borse e denaro contante, provento di una serie di furti su auto in sosta avvenuti nei giorni scorsi ad Arezzo nel parcheggio dello stadio comunale e nelle strade adiacenti.

 

Il fenomeno dei furti sulle auto in sosta nella zona dello Stadio aveva destato tra i residenti un serio allarme sociale. Sempre lo stesso il modus operandi utilizzato. Il ladro si aggira per il parcheggio e si avvicina ai finestrini dell’auto in sosta, alla ricerca di borse, borselli, marsupi o portafogli lasciati incustoditi all’interno delle autovetture regolarmente parcheggiate. Individuato l’obiettivo, inizia a mettere in atto l’azione furtiva cercando di non dare nell’occhio e, atteso il momento giusto, con l’ausilio di mezzi contundenti quali martelli o mattoni, frantuma i vetri del mezzo per poter rubare gli oggetti di valore presenti al suo interno.

La scorsa notte - durante un servizio finalizzato proprio alla prevenzione e repressione di tale fenomeno - i Carabinieri della Compagnia di Arezzo hanno intercettato B.S., pregiudicato italiano classe 1967, che a bordo della propria vettura, alla vista dei controlli effettuati dalla pattuglia radiomobile, ha cercato di darsi alla fuga. E’ stato bloccato dopo un inseguimento durato poche centinaia di metri, grazie anche all’ausilio di una seconda pattuglia giunta celermente sul posto.

Immediatamente sottoposto a perquisizione personale e veicolare dai militari operanti, è stato trovato in possesso di borse, denaro contante e oggetti vari, poi risultati provento di due furti effettuati su auto in sosta durante le ore precedenti.

L’uomo tratto in arresto è a disposizione dell’A.G. per il rito direttissimo.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0