Prima Pagina | L'opinione | Padoan candidato a Siena, ma anche un po' ad Arezzo

Padoan candidato a Siena, ma anche un po' ad Arezzo

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Padoan candidato a Siena, ma anche un po' ad Arezzo

La sua candidatura l’ha annunciata il segretario del Pd Matteo Renzi a Controradio dopo alcune indiscrezioni di stampa nei giorni scorsi.

 

Il segretario ha spiegato che la decisione di candidare il ministro dell'economia in carica proprio nella città del Monte, vuole essere un atto di coraggio e anche una risposta alle critiche ricevute per quanto fatto nel settore bancario dal suo Governo ( e dal successivo) : "Noi non abbiamo salvato le banche ma migliaia e migliaia di correntisti", ha aggiunto il segretario del Pd. "Rivendicare con grande forza questa decisione e rivendicarlo nella città simbolo di uno dei grandi scandali bancari del passato credo sarebbe una bella cosa".

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, si è detto "contento" della scelta del Partito Democratico di candidarlo a Siena. "Certo che sono contento della scelta", ha risposto Padoan a una domanda dei giornalisti prima di una riunione dell'Eurogruppo a Bruxelles. "Siena è stata la mia prima sede universitaria. Ci sono particolarmente affezionato", ha spiegato. La candidatura di Padoan era stata annunciata in mattinata da Matteo Renzi. "Il Pd deve mostrarsi una squadra forte, autorevole, credibile" e il ministro Padoan "e' stato un punto di riferimento in questi anni".

Non è chiaro in quale ruolo sarà questa candidatura, ma possiamo immaginare che sarà certamente per l’uninominale: se è per la Camera, sarà anche il candidato di una bella fetta della Valdichiana aretina, se invece sarà per il Senato, sarà candidato per l’intera circoscrizione Arezzo/Siena.

Ci piacerebbe pensare certamente alla seconda ipotesi, perché estenderebbe la sua campagna elettorale anche in provincia di Arezzo. Proprio in quella provincia che ha espresso non solo il sottosegretario Nannicini, ma anche il ministro Maria Elena Boschi, che lo stesso Padoan ha così ben contribuito a far semiaffondare durante la sua audizione in commissione banche.  

Ma Boschi a parte, una candidatura di Padoan al Senato, che da un punto di vista istituzionale sarebbe il luogo esatto per un ministro dell’economia, riaprirebbe molti temi su cui la nostra provincia, ben piu’ di quella senese, avrebbe bisogno di risposte.

In  ogni caso, anche se si trattasse solo della candidatura alla camera, e quindi limitata da un punto di vista locale alla Valdichiana aretina, non c’è dubbio che questa scelta sarà graditissima da coloro che da qualche anno sono a caccia di verità e responsabilità.

Renzi manda il suo ministro a incassare personalmente i meriti di aver evitato al Monte, sia il bail-in, sia una "soluzione finale" come quella toccata alle Popolari venete in Intesa Sanpaolo, ma la candidatura di Padoan è pur sempre un arma a doppio taglio e c'è un particolare che forse sarà sfuggito a lui ma non è certo sfuggito a Matteo Renzi: Padoan è il ministro che ha firmato la risoluzione di Banca Etruria.

Se Siena è pur sempre una roccaforte trincerata attorno a Rocca Salimbeni - in realtà resta ben poco di quel "groviglio" ormai ben poco armonioso, dove sono invece ancora forti le influenze storiche di personaggi come Massimo D'Alema e Giuliano Amato (i due fondatori di Italianeuropei, di cui Padoan è stato a lungo direttore scientifico) - Arezzo è una provincia asfaltata da un analogo groviglio per nulla armonioso, anzi in questo caso solo mediatico, che negli ultimi due anni ci ha attribuito ogni genere di nefandezza.

Non sarà una passeggiata per il ministro dell’economia. Soprattutto al Senato, ove la nostra provincia avrebbe addirittura un peso elettorale superiore a quella senese. 

Per quello che ci riguarda, al di là della campagna che si sta avviando e dai suoi toni spesso volgari e beceri, sarà invece un momento fondamentale per fare giornalismo di inchiesta, per riaprire fascicoli chiusi troppo frettolosamente e per riaffermare quel diritto alla conoscenza che sta dietro ad ogni scelta politica consapevole.  

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0