Prima Pagina | L'opinione | Osteria del cavallino: vacci piano col buon vino...

Osteria del cavallino: vacci piano col buon vino...

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Osteria del cavallino: vacci piano col buon vino...

"Per il troppo vino rosso, il potestà finì nel fosso..." si cantava da bambini! Fantastico e bucolico scenario campestre, quello che ci si prospetta in questi giorni, fatto di osterie e pan con l'aglio!




La sora Camilla, gentil donzella del nostro contado, grazie ad una campagna scandalistica organizzata con pochissima trasparenza e molta studiata malizia da prezzolati pennivendoli che tutto cercano fuorchè la verità, si ritrova adesso in un giro di schiaffi e di sberleffi.

Solo parole al vento in verità, perchè nessuno dei suoi accusatori ha mai potuto portare contro di lei una minima prova che avesse una qualche rilevanza, non solo penale, ma neanche civile. 

L’apoteosi si raggiunge quando, approssimandosi la lotteria di Montecitorio (ricco concorso con premi e cotillon) che infiamma gli animi e spesso riempie anche il bicchiere, dopo aver sottoposto la povera Camilla ad un solenne giro di schiaffoni, la si accusa anche di esserseli fatti dare. Come si suol dire: becca e bastonata! 

Un po’ come quelli che accusavano gli ebrei di essere la causa dei campi di sterminio e oggi vorrebbero farsi pagare i danni per il cattivo odore che qui si respirava. D’altra parte la distanza politica dei suoi detrattori da certe posizioni, non è che sia proprio moltissima.    

Adesso la sora Camilla, gentil donzella del nostro contado, dovrebbe pure pagare i danni ai suoi accusatori, che di tutto l’hanno accusata ma senza mai riuscire a dimostrare neanche una sola delle accuse che hanno mosso.

Io mi voglio invece ben augurare, che quando a danni saran chiamati coloro ad una certa ora farebbero meglio a riposare invece che frequentar certe osterie, non venga pure in mante di far pagare le spese dei propri bagordi agli altri avventori, che invece sanno bene quando è ora di posare l’ultimo bicchiere.

"Osteria del Bagnoro... quanti sciocchi fanno il coro"... così chiudeva la filastrocca! 

_____________________________

Notizie dal mondo in tarda serata... 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0