Prima Pagina | Cronaca | Grave allarme in una RSA per accertata presenza di monossido di carbonio

Grave allarme in una RSA per accertata presenza di monossido di carbonio

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Grave allarme in una RSA per accertata presenza di monossido  di carbonio

Sono stati allertati gli equipaggi in funzione delle maxi emergenze. Alla fine 7 ricoverati, di cui 6 in codice verde.Tutti a Bibbiena

 

L'allarme è partito alle 10.18 dalla residenza sanitaria assistenziale in Loc Strada in Casentino - Castel San Niccoló.

Intervenuti il 118 e i vigili del fuoco di Bibbiena.

I Vvf sul posto stanno mettendo in sicurezza l’ambiente e cercando le cause .

Alla fine 7 ricoverati, di cui 6 in codice verde.Tutti a Bibbiena

Strada in Casentino, alla Casa Famiglia la situazione è tornata sotto controllo

Il Vicesindaco Antonio Fani denuncia la diffusione di false notizie

                                                                                                                         

A Strada in Casentino sta tornando alla normalità la situazione della Casa Famiglia, dopo che nella mattinata la notizia della presenza anomala di monossido di carbonio aveva fatto pensare a una possibile evacuazione della struttura, causando soprattutto la diffusione incontrollata di notizie non verificate. “I primi riscontri sulla salute degli ospiti sono positivi – dice Daniela Nocentini, responsabile dei servizi sociali dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, Ente che gestisce la struttura – e avremo il tempo di intervenire nei prossimi giorni sulle cause di questa situazione e sui rimedi da apportare. Fra l’altro i vari soggetti che lavorano nella Casa Famiglia hanno fatto il loro dovere, segnalando subito il minimo problema, preoccupandosi della sicurezza degli ospiti, verificando le condizioni di tutti. Per questo ringrazio gli operatori, i sanitari, i soccorritori”. “Da parte mia – fa eco il vicesindaco di Castel San Niccolò Antonio Fani – ho già consegnato alla stazione dei Carabinieri di Strada in Casentino una denuncia per diffusione di false notizie, cosa che ha creato una situazione di allarme e di comprensibile sconcerto, nelle famiglie e nella collettività. Se ci sarà da intervenire sulla struttura lo faremo nei prossimi giorni, ciascuno secondo le proprie competenze e responsabilità. Ma è intollerabile creare uno scenario così lontano dalla realtà per scatenare una inutile tempesta mediatica”.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0