Prima Pagina | Territori | Ciolfi: il 2018 anno importante per Capolona. Gli auguri del sindaco ai capolonesi e il punto sui programmi.

Ciolfi: il 2018 anno importante per Capolona. Gli auguri del sindaco ai capolonesi e il punto sui programmi.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Ciolfi: il 2018 anno importante per Capolona. Gli auguri del sindaco ai capolonesi e il punto sui programmi.

 

 

Il 2018 sarà un anno importante per la Comunità di Capolona che sarà chiamata al rinnovo del Consiglio Comunale ed eleggere il nuovo Sindaco.

Il sindaco Alberto Ciolfi fa gli auguri alle cittadine e cittadini per il Nuovo Anno e traccia un bilancio del 2017 che sta per concludersi e anticipa i progetti che “accompagneranno” l’Amministrazione comunale di Capolona nei primi mesi del 2018.

Il futuro di Capolona ruoterà intorno alla costruzione di un nuovo orizzonte alla cui realizzazione sarà chiamata la popolazione capolonese. Presente e futuro chiedono orizzonti ampi, sguardo lungo, capacità di attirare investimenti e creare nuove occasioni di lavoro e rinnovati servizi alla persona. E’ stato da “amministratori irresponsabili non godere dei vantaggi economici e finanziari previsti dagli incentivi statali e regionali sulle fusioni che vanno a vantaggio in primo luogo dei cittadini e delle imprese”, sottolinea il sindaco Ciolfi. Con il Comune di Subbiano, le questioni in sospeso sono purtroppo molte: debiti da saldare; zona industriale Castelnuovo; piscina consortile chiusa; strutture scolastiche da rigenerare (Scuola Media); 9 mini alloggi i cui lavori sono fermi da anni… Non si potrà continuare a far finta di nulla.

Il Consiglio Comunale ha recentemente approvato il Bilancio di previsione 2018: “è un bilancio a costo zero per i capolonesi ed è un documento politico, non contabile perché frutto di scelte che mettono le persone al primo posto. Niente aumenti di tasse e tariffe per il terzo anno consecutivo”, così il sindaco Ciolfi. “L’impianto del Bilancio di previsione 2018 è il quinto bilancio consecutivo del nostro mandato varato entro la fine dell’anno” commenta l’assessore Scortecci.

Nel 2018 il Comune sarà impegnato nel progetto di rigenerazione della Palestra della Scuola Elementare del Capoluogo e nella conclusione dei lavori della nuova Scuola Elementare al Castelluccio. Si sta predisponendo anche la progettazione definitiva per intervenire sul plesso della Scuola Media Consortile. In primavera inizieranno i lavori di sistemazione della frana a Ponina ed il restauro della “Portaccia” delle vecchie mura di Castelluccio. Con il GAL sono stati concordati interventi di riqualificazione dell’abitato di Casavecchia e il restauro della Torre di Belfiore. Il Piano Operativo (ex- piano regolatore) sarà in approvazione nei primi mesi del 2018 insieme al Piano di Recupero del nucleo di Pieve a Sietina, dove si trova il bene culturale più prezioso di Capolona. La fine della legislatura vedrà molti programmi e progetti che potranno essere portati a compimento dalla nuova Amministrazione. Gli assessori Mazzuoli, Baccianella, Dini e Scortecci non si sono limitati, infatti, a gestire solo l’esistente, ma con le poche risorse a disposizione si sono messi al servizio della Comunità di Capolona anche per programmi e progetti che andassero oltre il quotidiano. Lo sforzo e l’impegno sono stati di “fare di più con meno” ed in questo un supporto importante è venuto grazie allo spirito collaborativo delle associazioni del territorio: dall’Acli, al Centro Sociale “Arno”, a Castelluccio a Pieve San Giovanni, a Bibbiano a San Martino Sopr’Arno.

In questa legislatura che sta per finire “dobbiamo registrare positivamente, ricorda il sindaco Ciolfi, un aumentato interesse per il territorio, l’aumento delle strutture ricettive agrituristiche, la tenuta delle attività manifatturiere ed un interesse sempre maggiore per le attività agricole a Capolona”. 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0