Prima Pagina | Politica società diritti | Tanti: “una casa per il ‘Dopo di noi’ messa a disposizione dal Comune: niente canone per i primi anni"

Tanti: “una casa per il ‘Dopo di noi’ messa a disposizione dal Comune: niente canone per i primi anni"

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Tanti: “una casa per il ‘Dopo di noi’ messa a disposizione dal Comune: niente canone per i primi anni"

Così si dà sostegno alle famiglie

 

Il Comune di Arezzo partecipa all’avviso pubblico regionale nell’ambito del progetto “Dopo di noi” che riguarda l’assistenza in favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. “L’amministrazione – spiega l’assessore alle politiche sanitarie e sociali Lucia Tanti – nell’ambito dell’avviso, ha deciso di mettere a disposizione, per ospitare queste persone in difficoltà, locali comunali, attualmente inutilizzati, che si trovano in via Pasqui, per la durata di dieci anni. L'esecuzione dei lavori di adeguamento necessari per rendere tali locali funzionali al loro utilizzo, verranno eseguiti a cura e spese del soggetto co-progettatore, che verrà individuato dal soggetto capofila: l’Azienda Usl Toscana Sud Est. Si tratta di un importante impegno dell’amministrazione e della Giunta Ghinelli, che ancora una volta si pone dalla parte delle persone e delle famiglie che hanno difficoltà mettendo a disposizione uno spazio, senza ricevere canone di locazione, dove accogliere disabili in percorsi di autonomia”.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0