Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Domani dalle 17 ad Arezzo, in via Piave 5, l’inaugurazione di un nuovo shop solidale, un sportello anti-povertà e i nuovi uffici dell’associazione

Domani dalle 17 ad Arezzo, in via Piave 5, l’inaugurazione di un nuovo shop solidale, un sportello anti-povertà e i nuovi uffici dell’associazione

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Domani dalle 17 ad Arezzo, in via Piave 5, l’inaugurazione di un nuovo shop solidale, un sportello anti-povertà e i nuovi uffici dell’associazione

Arezzo, 24/11/2017_ Oxfam Italia inaugura un nuovo spazio nella città che l’ha vista nascere. L’appuntamento è per domani dalle 17 ad Arezzo, in via Piave 5. Un’occasione in cui sarà possibile scoprire tante nuove iniziative aperte alla città.

 

A partire dal nuovo Oxfam Shop, che grazie all’offerta di tantissimi prodotti solidali di abbigliamento e alimentari dall’Italia e dal mondo, offrirà l’occasione a partire da questo Natale di fare un regalo diverso, contribuendo a garantire un reddito dignitoso a chi ha meno, sia in alcune delle aree più povere del pianeta, che nel nostro paese.

 

Assieme un nuovo sportello che oltre a svolgere attività di CAF e patronato, porterà un aiuto concreto a chi magari per aver perso il lavoro, oggi è a rischio di esclusione sociale. In un contesto, come quello italiano, in cui ancora oggi 1 persona su 4 è a rischio povertà. Una realtà che riguarda anche sempre più cittadini anche ad Arezzo.

 

“Vogliamo creare un nuovo punto di incontro per tutta la cittadinanza, in una realtà che ci vede impegnati ogni giorno con tante attività e progetti di educazione alla cittadinanza nelle scuole aretine e per una buona integrazione e accoglienza degli stranieri in città. – spiega la direttrice delle campagne di Oxfam, Elisa Bacciotti – A fianco del nuovissimo spazio in cui si potranno trovare tanti prodotti solidali, tra cui alcuni che arrivano dalle terre confiscate alle mafie in Italia, porteremo in città anche il nostro impegno nella lotta alle nuove povertà in Italia, già avviato negli ultimi mesi assieme alla Diaconia Valdese a Firenze, Torino e Catania”.

 

Un impegno che per Oxfam, significa anche grande attenzione nel sostenere e difendere i diritti, spesso violati, delle donne e il loro ruolo come fattore di cambiamento sociale e economico in Italia e nei paesi più poveri.

 

Un lavoro di ascolto e sostegno, realizzato anche ad Arezzo, che in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, assumerà un significato ancora più importante grazie alla partecipazione dell’Associazione Donne Insieme all’inaugurazione di domani. Un’occasione in cui interverranno anche il direttore generale di Oxfam Italia Roberto Barbieri, il segretario esecutivo della Diaconia Valdese Gianluca Barbanotti, il segretario Regione Toscana Uila-Uil, Triestina Maiolo, il direttore dei Programmi in Italia di Oxfam, Alessandro Bechini e la direttrice delle campagne di Oxfam, Elisa Bacciotti.

 

Durante il pomeriggio, infine, spazio anche per i più piccoli, che potranno partecipare a laboratori di lettura e attività creative.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0