Prima Pagina | Cronaca | Arezzo Città del Natale, da venerdì 24 novembre all’Epifania: 7 weekend da dedicare a festa e spensieratezza

Arezzo Città del Natale, da venerdì 24 novembre all’Epifania: 7 weekend da dedicare a festa e spensieratezza

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo Città del Natale, da venerdì 24 novembre all’Epifania: 7 weekend da dedicare a festa e spensieratezza

Le misure per mitigare i disagi a veicoli e pedoni

 

Numeri da record per il centro storico e piazza Grande. È stato l’effetto del primo fine settimana caratterizzato dalla presenza del mercatino tirolese. Da questo weekend si aggiungono le iniziative programmate dall’amministrazione comunale nell’ambito di “Arezzo Città del Natale” che si protrarranno fino al 7 gennaio: asse portante Corso Italia, poi luci sulla città, quasi un richiamo del film di Charlie Chaplin, con Christmas Lights e cuore ludico alla Fortezza dei Bambini. In due occasioni ci sarà anche la concomitanza con la Fiera Antiquaria e si dovrà infine garantire l’efficacia di eventuali piani di evacuazione ed emergenza ai fini della sicurezza pubblica.

Il sindaco Alessandro Ghinelli: “il successo anticipato delle manifestazioni legate al mercatino di piazza Grande ci ha indotto a prendere alcune misure: si tratta di correzioni a un programma che era comunque preventivato. Diciamo che le adottiamo con due settimane di anticipo rispetto ai tempi inizialmente previsti. È vero che il momento critico, la scorsa domenica, lo abbiamo vissuto a seguito della concomitanza dell’uscita del pubblico dallo stadio con la gente che si recava in centro anche, e mi fa piacere ricordarlo, per il Concorso Polifonico. In ogni caso, riteniamo che ogniqualvolta vengono mutate le condizioni di traffico e sosta in centro, questo deve essere adeguatamente pubblicizzato per evitare il reiterarsi di criticità”.

Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini ha specificato che “si ripristinerà l'uscita in destra in via Petrarca dal parcheggio ex Cadorna fin dal primo fine settimana di dicembre. Con il 'ponte' dell'otto dicembre la strada tornerà a doppio senso di circolazione”.

Il comandante della polizia municipale, Cino Augusto Cecchini, accompagnato dal vice Aldo Poponcini: “nel corso di un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto abbiamo pensato di adottare alcune misure per evitare il 'tappo' di via Ricasoli e mantenere libera quella zona, anche per eventuali esigenze di deflusso delle persone. L'andamento del traffico sarà costantemente monitorato dal personale della PM e a ogni rallentamento consistente agiremo di conseguenza, in modo tale da evitare ulteriori ingressi in centro di mezzi privati che, peraltro, girerebbero a vuoto alla ricerca di un posto di difficilissima reperibilità. L'invito, dunque, è utilizzare i parcheggi istituzionali: un piccolo contributo alla comunità a scapito di un pizzico di comodità”.

Dalle 13 alle 20 di sabato 25 e domenica 26 novembre, nonché nei giorni 2, 3, 8, 9, 10, 16, 17, 23, 24, 25, 26, 30 e 31 dicembre e 6 e 7 gennaio 2018 sono istituiti i divieti di transito e sosta in via Ricasoli e viale Bruno Buozzi. Il transito è ovviamente consentito a chi risiede in via dei Palagi, via Pellicceria, via San Niccolò, piaggia San Lorenzo e ai mezzi di trasporto pubblico.

Qualora lo richieda il livello di congestione del traffico e dei parcheggi, sia quelli centrali come ex Cadorna e di piazza del Popolo sia l’autorimessa e i parcheggi di via Pietro Aretino, quindi in caso di necessità, sarà chiuso l’accesso al centro cittadino da via Petrarca e da via Guadagnoli. All’ingresso di queste due strade verranno posizionate sbarre e segnali di divieto che varranno per chiunque a eccezione dei residenti e dei mezzi di trasporto pubblico. Si tratta di provvedimenti eventualmente limitati alla fascia oraria 17 – 19 e reiterabili ogni fine settimana.

Soluzioni anche per la mobilità cittadina: ecco infatti l’attivazione di un servizio navetta gratuito dal parcheggio Baldaccio a piazza Guido Monaco, garantito da Atam, riservato ai clienti del parcheggio, con orario 17 – 20 e che non comprenderà solo il sabato e la domenica ma partirà fin dai venerdì con decorrenza dal 24 novembre per i sette weekend interessati fino alla Befana. E ancora, l’istituzione di un servizio di trasporto pubblico straordinario per il centro storico, il cosiddetto Pollicino, domenica 26 novembre con orario 15 – 20. Sarà valutato se ripeterlo l’8 e il 10 dicembre.

Il presidente di Atam, Bernardo Mennini: “lo sforzo è stato quello, anche per Atam, di anticipare i tempi: la navetta doveva partire con dicembre e invece già questo fine settimana è operativa. Stiamo lavorando per la valorizzazione di due parcheggi come Mecenate e Baldaccio e cominciamo a vedere i primi risultati del lavoro. Ricordiamo inoltre che le tante persone non vanno viste come confusione ma come pubblico”.

Per quanto riguarda il trenino, il percorso si adatterà e verrà modificato in base al numero di persone presenti in Corso Italia e piazza Grande.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0