Prima Pagina | Cronaca | Arrestato rapinatore e scippatore seriale. Era diventato l’incubo del quartiere S. Donato.

Arrestato rapinatore e scippatore seriale. Era diventato l’incubo del quartiere S. Donato.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arrestato rapinatore e scippatore seriale. Era diventato l’incubo del quartiere S. Donato.

Le indagini condotte dalla Compagnia dei carabinieri di Arezzo. I militari in poco tempo sono arrivati ad identificare l’uomo, un italiano 41enne residente a Bucine , tratto in arresto nel pomeriggio di ieri per “furto con strappo”, “ricettazione” e “rapina aggravata”.

 

E’ durata qualche giorno l’incubo di un rapinatore seriale che in questa settimana aveva terrorizzato i residenti della zona S. Donato che in pochi giorni aveva messo a segno una rapina, rubato una macchina e scippato un’anziana signore.

L’uomo già il 24 u.s. si era reso protagonista di una rapina in danno di una donna 55enne alla quale nell’androne del condominio di via Curtatone , con violenza era riuscito a farsi consegnare la somma di 200 euro.

Ieri pomeriggio,  è tornato di nuovo in azione.

Dopo aver rubato una macchina nella frazione Ambra di Bucine per recarsi ad Arezzo , aggancia un'altra vittima, questa volta una 75enne pensionata, nei pressi dell’Ospedale San Donato e dopo avergli strappato la borsa al cui interno vi erano 40 euro e documenti personali si allontanava dalla zona con l’autovettura rubata.

Scattate immediatamente le ricerche si collegano subito glie eventi e i militari si ponevano alla ricerca del malvivente che veniva bloccato ed arrestato dopo qualche ora nelle vie di Arezzo.

La refurtiva veniva recuperata e restituita all’anziana donna.

Nel corso degli accertamenti si appurava che il malvivente prima di arrivare ad Arezzo aveva tentato anche di svaligiare un abitazione di Bucine non riuscendovi per il pronto intervento dei vicini.

L’uomo attualmente si trova presso il carcere di Arezzo in attesa della convalida della misura custodiale.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0